Abbia il coraggio

La notizia:

Decine di coppie italiane da qualche giorno vivono nel panico. Il centro di fecondazione assistita a Cipro al quale si erano rivolte per avere un figlio è stato chiuso improvvisamente dal ministero della Sanità locale il 14 maggio. E gli embrioni congelati che questi nostri connazionali avevano tanto faticosamente ottenuto sono ora sotto sequestro a Nicosia.
Eugenia Roccella, sottosegretaria alla salute:
Quando vanno all’estero devono sapere che possono andare incontro a incidenti del genere.
Silvio Viale, dirigente radicale:
Abbia il coraggio, Eugenia Roccella, di affermare che le coppie che si sono rivolte a Cipro hanno fatto qualcosa di illegale, ma non le prenda in giro. Si tratta di cinismo oltre misura. Ribadisca pure, senza ipocrisie, che queste donne non hanno alcun diritto di avere gravidanza proprie e che non possono rivolgersi all'estero per ottenere nell’Unione Europea quei trattamenti che la legge 40 vieta in Italia. Dimostri di sapere applicare con estremo cinismo ed ipocrisia una legge barbara che costringe centinaia di donne ad andare all'estero per potere aspirare ad una gravidanza. Se fosse convinta della bontà della propria legge, avrebbe annunciato la richiesta della lista delle ree al governo di Cipro, invece di schernire le coppie da lei costrette ad andare a Cipro, alle quali dovrebbe chiedere scusa.
Silvio è stato impeccabile: non ho da aggiungere neanche una parola.

Questo post è stato pubblicato il 21 maggio 2010 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

21 Responses to “Abbia il coraggio”

  1. Ricordo solo che Silvio Viale (insieme a Marco Pannella e Sergio D'Elia) è uno di quelli sui quali il PD pose il veto ritenendoli indegni di essere presenti nelle loro immacolate liste, alle ultime politiche.

    RispondiElimina
  2. vantarsi dell'abuso del potere dello stato verso i deboli ormai è moneta corrente.

    ma infierire su chi vorrebbe un figlio, con tutta la retorica prolife che c'è in giro, è tutta una nuova frontiera. questa vince la mia nomination per il premio cinismo istituzionale.

    RispondiElimina
  3. Posso aggiungerne solo due di parole? Troia disumana. Grazie.
    Seguono certamente migliaia di firme.

    RispondiElimina
  4. però se permettete vorrei augurare una vita di sterilità a tutti quelli che non sono andati a votare al referendum... non ricordo bene... neanche il 25% di partecipanti? perché le leggi le fanno in pochi e possono anche essere barbare, ma un 75% di ignavi è peggio, molto peggio.

    RispondiElimina
  5. Ogni volta che sento parlare la Roccella, sento solo cattiveria, cinismo, ferocia e sadismo nelle sue parole. E la cosa peggiore è che probabilmente lei non se ne rende conto neppure.

    RispondiElimina
  6. Sono stato compagno di Liceo di Silvio Viale (Gobetti Succursale di Via Nizza, chissà se si ricorda) io ero in 5^C e lui in 3^ (E?) mi pare. Onestamente lo qualificavo un cretino, all'epoca. Scusa Silvio, o tu sei diventato molto in gamba, o all'epoca mi sbagliavo. E dato che solo una persona intelligente può ammettere di avere sbagliato... Grazie per il lavoro che fai.

    RispondiElimina
  7. @ anonimo
    Anonimo ha detto...

    Posso aggiungerne solo due di parole? Troia disumana. Grazie.
    Seguono certamente migliaia di firme.

    certo, ma firmati anche tu!

    RispondiElimina
  8. Spero in un simpaticissimo cancro al colon grande come una anguria matura

    RispondiElimina
  9. OFF TOPIC ma non troppo: in tema di coraggio, noto un irresistibile tentazione a passare per troll da parte di un certo "anonimo"... firmatevi dannazione!
    francesco giurato

    RispondiElimina
  10. Col dovuto rispetto per coloro i quali non la considerano una passeggiata,almeno questo turismo(da DISOBBEDDIENZA CIVILE)non da scandalo al pari di quello PEDOFILO...

    RispondiElimina
  11. Alla sig.ra roccella, posso augurare che ciò che stanno passando tutte le donne che non possono avere figli, vale a dire andare all'estero con tutto quello che segue, esborsi ecc.,strutture e lingua straniera, disagi ecc, come dicevo, auguro che i suoi figli non possano diventare genitori ed abbiano lo stesso problema di queste donne.

    RispondiElimina
  12. Quanta rabbia, io continuo a domandarmi perchè? Perché tanto accanimento contro gli infertili? Se l'OMS dichiara che l'infertilità è una patologia perché nelle forme più estreme in Italia c'è il divieto di curarla?
    Poi un sottosegretario fare delle battute del genere... può anche non essere d'accordo con l'eterologa, ma non può gettare fango in quel modo su chi già sta soffrendo!

    RispondiElimina
  13. Auguro alla Rocella e a tutti quelli che la pensano come lei che si fermi la loro discendenza.
    Che per loro non ci sia pma omologa o etereloga che tenga. La loro stirpe si fermi qui.
    Solo provando sulla loro pelle, forse potranno capire. E' una vergogna, siamo la barzelletta europea.

    RispondiElimina
  14. Purtroppo non la pagano loro.Loro e le nere tonache il conto della sofferenza lo fanno pagare sempre e comunque agli altri.

    RispondiElimina
  15. La cattiveria dei cattolici è nota

    RispondiElimina
  16. Non credevo che l'avrei mai detto "Grazie Silvio" ^_^... Silvio Viale... chiaramente!!!

    RispondiElimina
  17. i cattolici sono il cancro del nostro paese.
    Grazie a loro non abbiamo leggi sul testamento biologico, sulle unioni di fatto, non esiste la ricerca sulle cellule staminali embrionali (eravamo i primi al mondo in quanto ricerca),manteniamo i beni immobili del Vaticano, metà dei soldi destinati alla protezione civile finiscono per finanziare i viaggi e le visite papali, le scuole private ricevono finanziamenti mentre la scuola pubblica muore, e con la nuova legge sulle intercettazioni se ad essere intercettato è un appartenente al clero deve essere avvisato il Vaticano.
    Per tornare al medioevo manca solo la tortura delle streghe!

    RispondiElimina
  18. Chiedo ufficialmente alla "Sig.ra" Roccella di andare affanculo, magari a Cipro.....e che si vergogni per quello che dice...fa schifo!

    RispondiElimina
  19. Perchè tanto astio nei confronti di persone più sfortunate? Io davvero questa donna non la capisco: per questioni di principio, freddo e astratto come qualunque principio, si dimentica totalmente delle persone, delle storie dietro alla disavventura della infertilità...possibile che non abbia nessuno, un amico, un familiare, qualcuno che possa farle capire come stanno realmente le cose? Che desiderare un figlio no è come smaniare per una borsetta di Prada?

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post