E' una questione di location?

Fabrizio Cicchitto, capogruppo del PdL alla Camera, sulla "lista di Anemone":

Siamo in una situazione per un verso paradossale per un altro verso gravissima: prima vengono offerti in pasto elenchi di nomi poi, chissà quando, verranno fatte le indagini.
Sta di fatto, però, che quando i giudici provano a portare avanti quelle indagini c'è chi si rifiuta perfino di presentarsi per rispondere alle loro domande.
Insomma, sui giornali no, ma nemmeno in tribunale.
Che ne dite se provassimo ad occuparcene, che so io, in piscina?

Questo post è stato pubblicato il 13 maggio 2010 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “E' una questione di location?”

  1. C'è una cosa che ti sfugge. È la parola "occuparsene" che proprio non va bene.

    RispondiElimina
  2. No dai la piscina no .. ha troppo quell'aria da scazzo generale.

    Proviamo semmai ad occuparcene nell'ingresso o al limite in salotto, seduti sul divano.

    RispondiElimina
  3. O magari presso un centro benessere...

    RispondiElimina
  4. io propongo un centro massaggi. Da Monica ovviamente.

    RispondiElimina
  5. Ottima idea pedro e raf !

    Invitiamo anche il bertoladro, cosi ne approfittiamo per dargli una bella sconocchiata di quelle che non si scordano a quel lurido delinquente.

    "E uscimmo fuori a sconocchiar le stelle"

    (Libero adattamento poetico)

    RispondiElimina
  6. ... ora le stelle.
    "E uscimmo fuori a sconocchiar le menti oscure"

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post