Froci, e pure ladri

Non sono del tutto certo di aver capito bene (oppure, più probabilmente, mi rifiuto di capire), per cui date un'occhiata anche voi: il sindaco di Pignataro, commentando il fatto che nel suo paese due omosessuali che si baciavano sono stati aggrediti al grido di "vergognatevi", non solo esclude (non è ben chiaro in base a quali elementi) che si sia trattato di omofobia, ma addirittura insinua che fossero due ladri.
Delle due l'una: o c'è qualche particolare decisivo che l'articolo non menziona, oppure la cosa mi pare piuttosto grave.
---
Update: su Facebook mi fanno notare che, sia pure in modo un po' contorto, probabilmente il sindaco sosteneva che fossero i rumeni, i due ladri, che i malcapitati li abbiano disturbati con la loro presenza e quindi siano stati picchiati. Messa giù così, negazione dell'omofobia a parte, la cosa fila già un po' meglio. Grazie a Marco per l'osservazione.

Questo post è stato pubblicato il 22 settembre 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

39 Responses to “Froci, e pure ladri”

  1. considerazioni sparse
    1) per molti i romeni andrebbero cacciati ma se menano due sono utili anche loro
    2) il sindaco, oltre a escluedere senza un motivo il movente omofobico, pensa che sia lecito picchiare dei ladri, un po' come maroni che giustificò le mitragliate al peschereccio dicendo che forse erano stati scambiati
    3)l'itaGlia fa schifo

    RispondiElimina
  2. «Il fatto in sè, innanzitutto, non è successo dove si è detto - ha spiegato - Qui non c'è alcuna Festa della Birra, ma la sagra patronale della Madonna Addolorata. Certo, ci sono anche i banchi che vendono la birra, ma i fatti sono accaduti, a quanto mi risulta, alle 4 del mattino tra sabato e domenica davanti al cancello di una villetta all'estrema periferia del paese. Non alla sagra, alla quale non è successo assolutamente nulla ed è andato tutto tranquillo. C'è stato un intervento dei carabinieri, chiamati non so da chi - ha aggiunto - che hanno trovato queste due persone che hanno riferito di essere stati aggrediti, loro dicono, da dei romeni. Io non so cosa pensare - ha proseguito il sindaco - però certo due persone alle 4 del mattino davanti a una villa privata è un fatto che fa riflettere. Non credo che possano essere stati malmenati perchè omosessuali»

    ---

    «Ehy, ciccio. Diciamogli che siamo gai ché tanto nell'opinione pubblica li difendono sempre...»

    RispondiElimina
  3. Secondo me hanno fatto bene, ci vuole un segnale chiaro e netto. I gay non ci piacciono e qui in questo blog c'è l'apologia dell'omosessuale. Ci avete rotto le palle con queste cose, pensate a lavorare.
    Amico di Svastichella

    RispondiElimina
  4. Quindi, caro amico di svastichella, secondo la tua logica, quelli che non ci piacciono li dobbiamo picchiare?
    Però... come sei brutto, amico di svastichella!

    RispondiElimina
  5. 1- Lavoro in una municipalizzata di Roma; per fortuna ora che c'è Alemanno, sono andati via molti di quei residuati di Weltroni e Rutelli che assumevano solo i loro compari e clienti e sono riuscito ad avere un contratto pure io. Lavoro, sì e mi faccio il cosiddetto tutto il giorno. E non sopporto i perditempo che filosofeggiano quando i problemi veri sono altri. Ho una laurea in economia e commercio e guadagno 1.500 euro al mese. E non sopporto che le mie tasse servano a pagare parassiti, centri sociali, case di accoglienza, centri gay, quando io non ce la faccio ad andare in vacanza o avere una casa decente.
    2- Quando la rabbia esplode, soprattutto dopo le provocazioni continue, qualcuno può perdere le staffe.. Non giustifico ma non criminalizzo nemmeno.. E' la mia idea, ora già saprò che mi pioveranno addosso tutte le critiche dei benpensanti qui del blog, bravi a predicare e chissà come razzolano... forse alla Marrazzo ?
    p.s.
    amico di svastichella è una provocazione..

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Vediamo se ho capito: quelli che non la pensano come te sono tutti perditempo, il cosiddetto te lo fai solo te. Quelli che la pensano diversamente da te non hanno problemi, guadagnano tutti più di 1.500 euro al mese e sono dei "benpensanti". Quelli che non la pensano come te predicano bene e razzolano male. Quelli che la pensano diversamente da te non conoscono i veri problemi.
    Ti rendi conto di quante sciocchezze hai scritto, dandole per scontate, in poche righe?
    Che devo fare, ti rispondo o lascio correre?

    RispondiElimina
  8. Lavoriamo tutti sodo e contruibuiamo alla società, paghiamo le tasse e siamo stufi di troll che frignano facendo l'apologia del razzismo omofobo come il vigliacchissimo criptofrocio "anonimo" di cui sopra. Abbiamo diritto al riconoscimento di pari dignità e diritti.
    Metil, perchè non escludi i post anonimi?

    RispondiElimina
  9. pari dignità sì, ma ostentarmi in faccia lingue in bocca, effusioni e frociaggini varie, mi dà proprio fastidio !
    A chi non ha dato un certo fastidio o imbarazzo il bacio gay in Mine vaganti ?
    E se non dà fastidio a voi è perchè siete voi i cripto-froci, omosessuali latenti che prima o poi farete il coming out ! Per carità, niente di male, ma statevi buoni e non fateci passare questo come una cosa "normale"..

    RispondiElimina
  10. Sai cosa? A me non dà fastidio.
    A me dai fastidio tu, e quelli come te. Quelli che ostentano 'sto fascismo da quattro soldi.
    Allora, come la mettiamo?
    Dovrei picchiarti perché mi infastidisci?
    No, devo sopportarti. E non alzo un dito.
    E quandolo fanno quelli come te, marsch, in galera.

    RispondiElimina
  11. Rispondo alle domande fattemi:
    Il tuo sillogismo, Metilsparasem, non regge, è errato nella premessa: io non ho detto ciò che tu mi metti in bocca ! Sono tue divagazioni fuori dal seminato, devi attenerti alle considerazioni espresse, non accetto forzature interpretative quando il testo è chiaro.

    RispondiElimina
  12. Non ci siamo capiti: a me danno fastidio tante cose, ma non per questo meno a destra e a sinistra.
    Giustificare chi lo fa mi pare una fregnaccia bella e buona.

    RispondiElimina
  13. Metilsparasem, continui a forzare le interpretazioni: ho già spiegato che non giustifico né criminalizzo, perchè mi attribuisci delle intenzioni che non ho manifestato ? E' questo il tuo modo di avere ragione ? Non va, così, non puoi costruire un ragionamento in modo così rozzo..

    RispondiElimina
  14. L'hai detto, ma non è vero. Quando uno scrive "Quando la rabbia esplode, soprattutto dopo le provocazioni continue, qualcuno può perdere le staffe" sta di fatto giustificando, e dichiarare che non lo fa è una cosa puramente formale. Tu giustifichi eccome, amico mio, anche se sostieni di non farlo.

    RispondiElimina
  15. Stamattina, andando a lavoro, ho visto con i miei occhi un camioncino che usciva da un passo carrabile e senza fare particolare attenzione è andato avanti; nello stesso momento, stava sopraggiungendo un motorino ad una velocità sparata e l'urto è stato inevitabile. Il ragazzo a bordo del motorino è volato per aria e miracolosamente è uscito quasi illeso dallo scontro. E' sceso dal furgoncino il guidatore, i due hanno discusso perchè ognuno di loro pretendeva di avere ragione... Dopo poco che è successo ? Sono venuti alle mani, se le sono date di santa ragione ! E che ho pensato io ? Sì stanno sbagliando entrambi perché non bisognerebbe mai fare ricorso alla violenza, ma erano tutti e due esasperati, compressi nelle loro vite e quando si è così, basta una scintilla...
    Ecco non posso non comprendere e giustificare questo, perché forse al loro posto, davanti ad uno che ti insulta e provoca, reagisci anche con la violenza. Poi a mente fredda, sai che è sbagliato, ma intanto è successo..
    Capisci Metilsparasem, che intendo dire ? Non è più sottile rispetto al tuo rozzo ragionamento di cui mi attribuisci la paternità ?

    RispondiElimina
  16. Stai paragonando uno che investe un motorino con un camion a un altro che si bacia col suo compagno e ha l'unica colpa di dare fastidio a chi non sopporta i gay? E' questa, invece, la "sottigliezza" del tuo, di ragionamento?
    Guarda, lasciamo stare. Pensavo di poterci ragionare, con te, ma vedo che è inutile.
    Ah, una cosa: molto "sottile", la trovata di storpiare il mio nick. Forte. Ancora rido. Ciao ciao.

    RispondiElimina
  17. non è proprio così... dall'esempio, volevo solo rappresentare che non possiamo mai sapere come siano andate le cose: se si sono offesi reciprocamente, se qualcuno forte della sua diversità impone agli altri atti che non sono proprio consoni al buon gusto e che darebbero fastidio anche se fatti da eterosessuali..
    Voglio dire che spesso ci sono ragioni più ampie che non possono ridursi a quelle affermazioni superficiali dei resoconti giornalistici.
    Ciao, METILSPARASEM !

    RispondiElimina
  18. chi si chiama anonimo dev 'essereun essere poco trasparente e sopratutto vigliacco.abbia almeno il corraggio di sottoscrivere le cavolate che dici

    RispondiElimina
  19. @ Anonimo

    " Lavoro in una municipalizzata di Roma; per fortuna ora che c'è Alemanno, sono andati via molti di quei residuati di Weltroni e Rutelli che assumevano solo i loro compari e clienti e sono riuscito ad avere un contratto pure io"...e tu di chi sei amico e cliente? Di Alemanno o di svastichella???

    RispondiElimina
  20. @giuseppe:
    1- non sono amico o cliente di nessuno; ho mandato un cv, fatto 4 colloqui e sono stato preso; sono laureato con 110/110, ho esperienza lavorativa pregressa in società di revisione/consulenza internazionale. Se fossi amico di qualcuno, sarei ad un livello più alto nella società dove gli amici di rutelli/veltroni, senza laurea e senza esperienze passate, hanno qualifiche superiori alla mia con mille euro di stipendio in più di me.

    2- non mi sento vigliacco perchè scrivo da anonimo. Mi piace di più fare così e poi, sinceramente, volevo mettere il mio nickname, ma queste procedure mi sono sembrate lunghe e poco chiare..

    3- Perchè mi insultate, denigrate ? Non sto esprimendo le mie idee in modo composto ed educato ? E' questo il rispetto che andate propugnando ? O lo avete solo per i gay e non anche per chi la pensa diversamente da voi ?
    Dimostrate di essere uguali ai quei contestatori che nei festival del PD non hanno fatto parlare gli ospiti.. Sembrate, così facendo, della stessa pasta

    RispondiElimina
  21. Vedete?

    "Update: su Facebook mi fanno notare che, sia pure in modo un po' contorto, probabilmente il sindaco sosteneva che fossero i rumeni, i due ladri, che i malcapitati li abbiano disturbati con la loro presenza e quindi siano stati picchiati. Messa giù così, negazione dell'omofobia a parte, la cosa fila già un po' meglio. Grazie a Marco per l'osservazione. "

    Non lo avevo già detto io prima:

    da Anonimo 22 settembre 2010 12:39:00 GMT+02:00:

    non è proprio così... dall'esempio, volevo solo rappresentare che non possiamo mai sapere come siano andate le cose: se si sono offesi reciprocamente, se qualcuno forte della sua diversità impone agli altri atti che non sono proprio consoni al buon gusto e che darebbero fastidio anche se fatti da eterosessuali..
    Voglio dire che spesso ci sono ragioni più ampie che non possono ridursi a quelle affermazioni superficiali dei resoconti giornalistici.

    IPSE DIXIT: i fatti mi danno ragione.
    Anonimo

    RispondiElimina
  22. Ti ammiro, Metil, perchè sprechi (perchè purtroppo temo sia uno spreco) del tempo per cercare di far ragionare persone che fra le orecchie hanno solo un po' di pelle morta.

    Io sono nonviolento per natura e capisco alla perfezione il tuo ragionamento, ma mi sto convincendo sempre di più che tentare di discutere con chi è al mio esatto opposto non porta a nulla di nulla.
    Anonimo è omofobo e resterà tale, e non ci sarà scienza, né dio né null'altro che lo farà cambiare. Mia madre, che mi ama alla follia, è cripto-omofoba. Non lo dice, ma la ruga che le appare sulla fronte quando do' un bacio al mio compagno (non lingua profonda, non french kiss, ma un normale 'ciao' a fior di labbra, conviviamo da più di 7 anni) la dice lunga.
    Ne prendo atto e tiro avanti.

    Per tutti gli altri, che non sono filtrati dall'amore, purtroppo per loro, non esiste che il totale rifiuto di considerarli esistenti.

    Poi se l'ha detto il sindaco che erano gay, o l'ha inventato il giornalista, non fa molta differenza. La maggior parte delle persone non sa neanche cosa voglia dire la parola 'omofobia', come si usi o da cosa provenga. Al momento attuale, nei media italiani, omofobo è una parola di moda come velina e altre simili.
    Date un'occhiata con cura allo spot anti-omofobia del governo italiano e poi fatevi una scorsa su quelli di altri paesi: vi chiedo che spot è uno dove non si vede MAI un gay/lesbica/trans?
    E' solo fuffa per dire cose in cui non si crede, tanto per parlare.

    Scusate se sono andato fuori post :-)

    Saluti

    RispondiElimina
  23. Dal "Corriere" di oggi

    Coppia gay aggredita alle Colonne, arrestati due skinhead di «Cuore nero»
    Incastrati dalle telecamere. Erano appena rientrati da un raduno di estrema destra a Cinisello

    *
    NOTIZIE CORRELATE
    *
    Milano, due gay aggrediti in pieno centro (31 maggio 2010)

    il fatto la sera del 30 maggio - avevano anche rapinato un immigrato

    Coppia gay aggredita alle Colonne, arrestati due skinhead di «Cuore nero»

    Incastrati dalle telecamere. Erano appena rientrati da un raduno di estrema destra a Cinisello

    MILANO - Due skinhead di estrema destra, definiti vicini al gruppo «Cuore nero», sono stati arrestati mercoledì a Milano dagli agenti della Digos con l'accusa di aver aggredito una coppia di gay lo scorso 30 maggio nei pressi nelle colonne di San Lorenzo, nel capoluogo lombardo. I due sono anche accusati di aver rapinato un immigrato, sempre quella notte. Secondo le indagini, aggressione ai gay e rapina sarebbero state messe a segno al termine di un raduno di skinhead nel milanese. Gli arrestati sono Marco Ciampa e Andrea Filippo Tatoli, rispettivamente di 41 e 42 anni. Entrambi hanno precedenti per rissa, anche se non a sfondo omofobico.

    «BRUTTI FROCI» - I due arrestati, secondo quando ricostruito dagli agenti guidati da Bruno Megale, erano appena rientrati da un raduno di skinhead a Cinisello Balsamo quando hanno aggredito, insieme con un terzo individuo non ancora identificato, la coppia gay. Le vittime erano in compagnia di due amiche. «Brutti froci, datele a noi le ragazze, tanto a voi non servono», hanno detto gli skinhead. La coppia ha risposto, scatenando l'ira degli aggressori che sono passati alla violenza fisica con calci e pugni. Una delle due amiche, nel tentativo di fermarli, ha preso un ceffone in viso. Secondo il racconto delle vittime, uno dei tre aggressori aveva una croce celtica stampata sulla maglietta.

    LA RAPINA - La «notte brava» non è finita lì: poco distante, in via Torino, gli skinhead hanno rapinato del portafogli un cittadino di origine africana. Le indagini sono partite dalla denuncia che la coppia gay ha presentato qualche giorno dopo l'aggressione. Gli agenti della Digos di Milano hanno recuperato alcune immagini riferite alla rapina in via Torino: le telecamere avevano inquadrato l'auto in fuga. Sulla scorta del modello dell'auto, gli investigatori sono riusciti a risalire ai due presunti aggressori. Nelle loro case, nei pressi di viale Monza, è stato sequestrato una sorta di arsenale con tirapugni, manganelli e coltelli. Le accuse sono di rapina aggravata, percosse e ingiurie.

    RispondiElimina
  24. a Fé:
    capisco ciò che scrivi ed ammetto: siamo diversi; io sono diverso da te e tu diverso da me, diciamo agli opposti. Forse (qualcuno leverà il forse e lo accetto, sono omofobo) e allora ? Io ti rispetto (se tu rispetti la mia persona e la mia libertà) e voi invece
    Mi denigrate, mi insultate, mi scrivete aggettivi impronunciabili, qualcuno grida alla eliminazione virtuale, alla censura dei miei pensieri.. Ma non sarete voi che esercitate una violenza nei miei riguardi ? Non sarete voi gli eliminatori dei diversi (da voi) ?
    A me non piacciono i gay, lo dico e giù il diluvio !! Improperie, sono un mentecatto, non sono degno del vostro blog,chi invoca il blocco all'accesso..
    Ma vi rendete conto della vostra cosiddetta tolleranza ???

    Anonimo

    RispondiElimina
  25. Il fatto è che tu difendi la tua omofobia e la ostenti come fosse un blasone, e sei pieno di comprensione per delinquenti violenti che si sarebbero sentiti "provocati". Bè noi ci sentiamo provocatri da te, dal tuo vigliacchissimo anonimato, dallla tua arroganza.

    RispondiElimina
  26. C'è sempre troppa gente (e chissà perchè sono quasi tutti anonimi) che ficca il naso sotto le lenzuola altrui!
    Ma perchè considerate le scelte sessuali così determinanti nel giudizio su una persona?
    Una persona ha 100 miliardi di aspetti e il sesso è solo uno di questi.
    Sarebbe come dire....non voglio la ferrari perchè l'hanno verniciata di giallo anzichè di rosso...
    Oppure: accetto i ladri ma i gay assolutamente no!..ahahah...ma andate va va va... (non voglio essere scurrile)
    O.... non sarete mica come i preti i quali, desiderando una cosa a loro negata, la vogliono negare anke a tutti gli altri?
    State più tranquilli e fate sesso, come vi pare, ma fatelo e non rompete le palle agli altri ok amici anonimi?
    Non fissatevi sulle scelte sessuali altrui e pensate alla salute che è meglio.

    RispondiElimina
  27. Ma quanti secoli ci vorranno ancora per far sparire pregiudizi di questo genere? Che fastidio potranno mai dare due persone che si baciano? Eppure, sembra incredibile, ma c'é ancora un mucchio di gente che proprio non riesce a farsene una ragione, anzi, come l'anonimo sopra, é pure fiero della propria omofobia. Un mio caro amico gay mi dice che la maggioranza delle sue storie sono con uomini sposati, che negano le loro inclinazioni fino all'assurdo, a volte rasentando il grottesco. Sarà una semplificazione, ma non sarà che gli omofobi hanno un'attrazione inconscia per il loro stesso sesso?

    RispondiElimina
  28. Cosa cambia se mi chiamassi Pino, Franco, Giorgio, Lorenzo o Mario ? Cosa aggiungerebbe di più ? Dovrei forse indicare nome cognome, codice fiscale, indirizzo e numero di telefono e e-mail ? Perché voi lo fate ?
    Cosa c'è qui in meno di uno che si firma Rainbow ??
    Anonimo

    RispondiElimina
  29. Io non sono fiero della mia omofobia (voi la definite così) sono sincero: mi danno fastidio quando compiono gesti vistosi ed eclatanti e sembrano che vogliano ostentare a tutti i costi la loro presunta "normalità"...
    Vi ricordate quando una volante della polizia sorprese al Colosseo una coppia di gay seminudi in cui uno faceva un rapporto orale all'altro nella pubblica via ?
    I giornali dissero: discriminazione !!!! Le associazioni gay pure ("era solo un bacio !"), poi una volta letti i rapporti degli ufficiali di polizia, tutti zitti, nessuno più ha fiatato..

    RispondiElimina
  30. Se due fanno sesso in mezzo alla strada che siano gay o meno che cosa cambia? Per quanto riguarda la normalità, bravo, hai fatto bene a metterla tra virgolette, quello che per te é normale, magari non lo é per qualcun altro. Il segreto della convivenza civile sta nell'accettare gli altri, senza stare a giudicare chi baciano o con chi dormono, no sembrerebbe difficile...

    RispondiElimina
  31. Assolutamente da condannare gli atti sessuali (atti sessuali, non baci o mano nella mano)compiuti in pubblico, da parte di chiunque li compia siano essi eterosessuali o gay o bisessuali.
    Ed in effetti il nostro codice penale, per fortuna, parla chiaro apponendo all'inizio di ogni articolo la parola "chiunque".
    Ma sostituirsi alla legge, per di più menando e a volte mandando all'ospedale le persone, è altrettanto sbagliato.
    Per quanto riguarda i cosiddetti "rapporti" di polizia....beh, pur serbando il massimo rispetto per le forze di polizia, ritengo che non siano il vangelo e la verità va comunque appurata in tribunale.

    RispondiElimina
  32. Strano, ma mi sembra che siamo d'accordo tutti..

    RispondiElimina
  33. "A me non piacciono i gay, lo dico e giù il diluvio !! Improperie, sono un mentecatto, non sono degno del vostro blog,chi invoca il blocco all'accesso..
    Ma vi rendete conto della vostra cosiddetta tolleranza ???"

    Il punto non e' che a te piacciano o non piacciano i gay. Fatti tuoi. Il punto e' che tu giustifichi e appoggi gli atti di violenza, i pestaggi e la discriminazione. Se c'e' reato, secondo la legge (es atti osceni in luogo pubblico), e' compito della polizia intervenire e dei giudici di giudicare. Un privato cittadino al massimo puo' denunciare l'accaduto e testimoniare in tribunale. Punto. Non c'e' nessuna giustificazione all'aggressione e alla violenza.

    RispondiElimina
  34. Io proprio non capisco. Non ci arrivo, si vede che non sono abbastanza intelligente o sveglia. Ma come cavolo si fa a scandalizzarsi a vedere due persone che si vogliono bene? Come si fa a scandalizzarsi per un bacio?

    RispondiElimina
  35. "per fortuna ora che c'è Alemanno, sono andati via molti di quei residuati di Weltroni e Rutelli che assumevano solo i loro compari e clienti"

    gia'... a proposito, questi non mi sembra siano amici di Veltroni o di Rutelli, o mi sbaglio?

    "Prendete Massimiliano (38 anni), Geronimo (34) e Eros( 42): tutti e tre hanno appena trovato una occupazione (e che occupazione!) entrando ai vertici … dell’Aci.

    Esami? Selezioni? Concorsi? Macchè! Tutti e tre nominati. Da chi?

    Dalla rossa Ministra Michela Brambilla. Perché? Eros è il fidanzato del ministro del Turismo, Geronimo è il figlio del ministro della Difesa Ignazio La Russa, Max (per gli amici) è il pargolo del potente consulente berlusconiano Bruno Ermolli.

    Tutti giovani che si sono fatti da sé, giusto alla fine dare loro un aiutino. Altrimenti il … Trota (Bossi yr) si sentiva un po’ solo, come raccomandato di lusso."

    RispondiElimina
  36. @ Anonimo
    tu dici "mi danno fastidio quando compiono gesti vistosi ed eclatanti e sembrano che vogliano ostentare a tutti i costi la loro presunta "normalità"..."
    ci sono alcuni punti su cui vorrei darti qualche chiarimento.
    gesti vistosi ed eclatanti: un bacio? camminare mano nella mano? se questo è vistoso....non so, urlare a braccio alzato cos'è? pilates?
    presunta normalità: presunta da chi amore? da te? studia un po' di psicologia, psichiatria, teoria queer, e via discorrendo, poi parliamo alla pari.
    la normalità è una fregnaccia, una panzana inventata per poter controllare meglio i deboli.
    non sarai mica un debole? (sempre per restare all'interno delle sillogi)

    sweet dreams, zuccherino

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post