In questo paese i diritti civili sono carta straccia

Chissà, qualcuno adesso salterà fuori a dire che l'omofobia non c'entra niente, che può capitare di trovarsi in giro in macchina con un secchio di piscio dietro e non sapere dove buttarlo, che una legge contro l'omofobia non solo non serve ma sarebbe addirittura nociva perché finirebbe per creare una "categoria privilegiata" di cittadini.
Tutte cazzate. La verità è che nel nostro paese gli omosessuali subiscono quotidianamente aggressioni e umiliazioni, e l'inerzia della politica rispetto a questo schifo, insieme ad altre simili vergogne, ci relega a pieno diritto tra i paesi nei quali i diritti civili sono carta straccia.
Il resto sono chiacchiere, e il vento se le porta.

Questo post è stato pubblicato il 24 settembre 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

15 Responses to “In questo paese i diritti civili sono carta straccia”

  1. se vogliamo continuare a dire la verità diciamo pure che fino a quando il soglio di pietro è occupato da una checca divorata dal senso di colpa e il parlamento da pirla con il cervello in prestito scordiamocela una legge contro l'omofobia

    RispondiElimina
  2. e direi che e' andata pure bene. Altri si sono ritrovati con le ossa rotte..figuriamoci, ste merde poi va a finire che sono pure appartenenti a clan mafiosi.

    RispondiElimina
  3. visto dove è successo, almeno non si potrà dire che sono stati i leghisti !

    Anonimo

    RispondiElimina
  4. La mia umile opinione da ragusano (d'acquisizione): http://www.tommydavid.com/2010/09/23/piovre/

    RispondiElimina
  5. comunque non esageriamo con la drammaticità, magari tra un paio di giorni si viene a sapere che si trattava di un gavettone fatto da due tredicenni.

    Poldino

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. @anonimo
    essere leghisti è un accidente, essere coglioni è una condizione ontologica. Vedi le sottigliezze della filosofia alle volte!

    RispondiElimina
  8. In un paese serio se scoprono che c'è l'aggravante omofoba per atti del genere ti fanno un culo così...

    Ovvio che in un paese dove si permette a gente vestita in gonnella di porpora [che poi è davvero ironico:un uomo in gonnella che se la prende con gay e travestiti!] di incitare all'omofobia e in cui i ministri appellano affettuosamente i sudetti gay con epiteti come "culattoni" non ci si può aspettare che i cittadini più beceri rispettino queste persone come loro pari.
    ci vorrebbe una "rivoluzione culturale..."

    RispondiElimina
  9. No no....ci vorrebbe proprio una rivoluzione.

    RispondiElimina
  10. Chissà magari salterà qualcuno a dire che l'omofobia non c'entra niente o magari qualcun altro dirà che basterebbe applicare l'art. 611 del codice penale o qualsiasi altro articolo che punisca aggressioni, violenze e quant'altro di simile.....a chi ha orecchi x intendere intenda...

    RispondiElimina
  11. secondo me ci sono questioni molto più importanti di un gavettone di piscio a due frocetti.
    Roby

    RispondiElimina
  12. Anonimo delle 18.42 intanto comincia a rispettare tutti, vedrai che poi avrai anke il tempo per dedicarti alle questioni molto più importanti, ammesso che la dignità umana non lo sia.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post