Sono esseri umani, non rifiuti

Fabrizio Cicchitto, capogruppo del PDL alla Camera:

Abbiamo un interlocutore che è Gheddafi, che presenta caratteristiche singolari, ma con il quale dobbiamo fare i conti. Può scaricarci migliaia e migliaia di immigrati sulle nostre coste.
Vi prego di leggere con attenzione: "Può scaricarci migliaia e migliaia di immigrati".
Sapete cosa? Questo modo di descrivere degli esseri umani come se fossero rifiuti, immondizia, merda, mi terrorizza.
E mi fa ridere -amaramente- il fatto che a parlare in questo modo sia uno di quelli che dice di volersi ispirare ai principi del cristianesimo, mentre ad avere il voltastomaco sia un ateo come me.
Ricordatevene, la prossima volta che sentirete invocare il valore supremo ed inviolabile della vita umana.

Questo post è stato pubblicato il 15 settembre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

19 Responses to “Sono esseri umani, non rifiuti”

  1. che tristezza...
    effettivamente sembra che parli di scorie radioattive.
    Lascia stare i principi del cristianesimo... sappiamo bene che fin troppo spesso sono un buon trucco per acchiappare consensi, approvazioni e sostegni...

    RispondiElimina
  2. I cattolici non sono mai stati tolleranti. Anche ammesso che il signor Cicchitto lo sia ..non mi sorprende.
    Il fatto di avere poi un interlocutore come Gheddafi fa proprio riflettere sui modelli ispiratori di questi figuri. Democratici e Cattolici esattamente come Gheddafi.
    Propongo di scaricare la merda umana quella vera, ovviamente il buon fabrizio starebbe alla testa della spedizione, sulle coste libiche.. Chissa che ne dice Gheddafi.

    RispondiElimina
  3. Peraltro, questo atteggiamento - dal loro peculiare punto di vista, of course - non è la definizione stessa di quello che chiamano "Piegarsi a novanta gradi di fronte agli islamici"? Mi risultava che loro fossero i veri machi, gli alfieri del robusto vigore nostrano, che mai si sarebbero piegati alle angherie degli infedeli. Dai, Fabbrì, magari per rifarti la faccia ti troviamo un'altra mensa di seienni dove far servire solo maiale, perché a te non la si fa.

    RispondiElimina
  4. [trolling]Questa di costituzione ripudia la guerra, altrimenti non ci vorrebbe molto a dire "Scimmia libica che non sei altro, muovi le chiappe ed esegui se non vuoi finire come saddam".[/trolling]
    detto questo, non si capisce perché si debba scendere a patti invece di usare la forza, con questo tizio.

    RispondiElimina
  5. Questi sono discorsi veramente preoccupanti, non vengono da un gruppetto di imbecilli al bar ma da un politico, che parla in nome dello Stato. Alla lunga purtroppo sta funzionando, sempre più spesso io sento discorsi allucinanti che riguardano esseri umani e non, come dice Canerosso, scorie radioattive...
    Fa il paio con quell'altro, il tastierista fallito che in pratica ieri ha detto che sparare ai clandestini si può (e forse anche ai pescatori siciliani)! Che paura!

    RispondiElimina
  6. Commento sempre meno perché non so più che dire, la situazione è surreale.
    Per dirne un'altra, alla festa del dio Po una decina di persone è stata identificata perché aveva indosso il Tricolore.
    Per dirne un'altra ancora, il non-vincolo di mandato è diventato Parlamentari all'asta.
    E tutto alla luce del sole.
    Mitridizzazione in progress.

    RispondiElimina
  7. Se a posto di scaricare avesse detto 'sversare' poi uno pensava alla macchia di petrolio, la Libia ha il petrolio, il petrolio si sversa in mare e raggiunge le coste, gli immigrati li sversano direttamente sullo coste ma sempre dal mare vengono, gli immigrati sono male, ergo: il petrolio è male.
    E poi la gente avrebbe visto di cattivo occhio l'accordo con la Libia, e era meglio che stava zitto.

    RispondiElimina
  8. festa del dio Po??
    non è esattamente un nome azzeccato...!

    RispondiElimina
  9. Invece, secondo me, doveva specificare meglio, io avrei detto così:

    "Abbiamo un interlocutore che è Gheddafi, che presenta caratteristiche singolari, ma con il quale dobbiamo fare i conti. Può scaricarci migliaia e migliaia di cenciosi immigrati di merda sulle nostre coste"...

    Altrimenti non ci resta che sperare che le navi così cariche affondino prima di toccare la costa...

    RispondiElimina
  10. Sono criminali. Con le loro facce da c@l@, ha dire di questi orrori. Mi viene da vomitare. Sono incapace di augurare il male, ma questi avrei voglia di chiuderli nei centri di detenzione in Libia a gustare fino in fondo il patto di amicizia e collaborazione con quel sanguinario di Ghedaffi.

    Grazia

    RispondiElimina
  11. Frase oltremodo insensibile e infelice.

    RispondiElimina
  12. Il problema non è la frase di Cicchitto, ma il fatto che tanta gente la sottoscriva.
    Intolleranza e indifferenza a palate, in questa povera italietta ignorante

    RispondiElimina
  13. Io sto con Sarkozy: via i rom e chi li vuole se li metta a casa propria !!!!

    un padano

    RispondiElimina
  14. L'ira di Sarkozy contro la Ue
    «I Rom? Prendeteli voi»
    La commissaria Reding: «Situazioni simili a quelle della guerra». Poi fa marcia indietro. L'Eliseo: un oltraggio! (Dal Corriere.it)

    GRANDE SARKO' TU SI' CHE HAI LE PALLE !!! SPERIAMO CHE TUTTI GLI ALTRI PAESI DI EUROPA TI SEGUANO E CI LIBERINO PER SEMPRE DA QUESTA MERDAGLIA

    RispondiElimina
  15. Anonimo, perché non ti firmi per quello che sei ? Dai, fai la secessione. La padania può unirsi alla libia. Li si che gli immigrati sono trattati come meritano. Poi bossi, maroni e tutti voi potrete farvi un bel barbecue a base di kebab nella tenda di gheddafi.

    Lo sai che fate orrore quando sversate sul web i frutti del vostro faticoso pensare ?

    RispondiElimina
  16. A Grazia Pintori: ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni. O vuoi togliere anche questo ?

    Non sono l'anonimo del 16 settembre, sono un suo simpatizzante ! Io la penso come lui !

    RispondiElimina
  17. SARKOZY E' L'UNICO IN EUROPA A FARE UNA POLITICA ENERGICA CONTRO I ROM E LE ALTRE IMMONDIZIE.

    IO IN ITALIA FAREI UNA FRONTIERA COME QUELLA TRA USA E MESSICO DOVE LA POLIZIA SE NON SPARA AI MESSICANI CHE VOGLIONO ENTRARE LI MASSACRA DI BOTTE O LI LASCIA MORIRE DI STENTI NEL DESERTO...

    RispondiElimina
  18. Ops, Sarkozy è un immigrato...scherzi del destino eh! ;-)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post