Tenetelo fermo

-Vuole passare avanti, signora?
-Ah, magari, grazie. Lei è molto gentile.
-Si figuri, ha tre cose e io il carrello pieno...
-Grazie di nuovo.

-Prego, se vuole passi anche lei.
-Grazie. Mi scusi, eh?
-Ma di cosa, ha solo due birre...Nessun problema.

-E io?
-Cosa?
-Non mi dice che posso passare avanti, a me?
-Be', insomma, oddio se vuole passi, ma visto che ha il carrello pieno...
-Meno del suo, comunque...
-...
-Eppoi vado di corsa.
-Se è per questo anch'io non ho tutto 'sto tempo...
-Insomma, mi fa passare o no?
-No, direi di no.
-Bel maleducato.
-Se non avessi fatto passare due persone prima di lei, manco le sarebbe venuto in mente.
-Ma le ha fatte passare.
-E quindi?
-Quindi ora, per equità, dovrebbe far passare anche me. Poi faccia come vuole.
-Equità?
-Si capisce.
-Che le devo dire, se la mette così passi pure...
-Volevo ben dire.
-...ma sappia che dissento.
-Me ne farò una ragione.

-Dica, lei, mi faccia passare!
-Non credo di aver capito...
-Si tolga di mezzo, ho quattro carrelli pieni e se non comincio finisco domani! Si muova!
-Ma io...
-La smetta, tanto qua l'hanno capito tutti che ha tempo da perdere.
-Solo perché sono stato gentile?
-Insomma, basta. Vuole fare una questione di lana caprina, ora?
-Io no, ma...
-Oh ecco, bravo, allora si faccia da parte e si sbrighi, non vede che la cassiera sta aspettando?
-Ha ragione, si tolga di mezzo!
-Si vergogni, qua c'è gente che ha da fare!
-E' ora di finirla, vada a lavorare invece di far perdere tempo alle persone perbene!
-...
-Ecco, li sente? Vuole insistere in questo atteggiamento ostruzionistico?
-No, ma...
-E allora faccia il bravo, mi lasci passare!
-Ma non è giusto!
-Adesso basta. Lei non ragiona, se lo lasci dire.
-...
-E voi che fate, state a guardare? Coraggio, venite qua, datemi una mano a tenerlo fermo.

Questo post è stato pubblicato il 11 settembre 2010 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “Tenetelo fermo”

  1. mi ricorda qualcosa.......
    ehi agnello non mi intorbidare l'acqua
    scusa lupo ma non è possibile: l'acqua scorre da te verso me

    RispondiElimina
  2. Sono l'unico a cui non piace, vero? :)

    RispondiElimina
  3. Ma non ho capito una cosa: Metil, è successo a lei?

    RispondiElimina
  4. Ma no. E'un'opera di fantasia, diciamo.

    RispondiElimina
  5. ...una fantasia decisamente realistica, purtroppo!

    RispondiElimina
  6. Anche io faccio passare sempre la gente. Mi devo preoccupare? :)

    RispondiElimina
  7. A me è piaciuta molto, mi ricorda un po' il me dei vecchi tempi.. :)

    RispondiElimina
  8. Secondo me nn l'ha capita neanche l'autore stesso, sennò nn si spiegherebbero post in contraddizone come quello su Bonanni o quello sulla libertà d'espressione anche x i fascisti con quello sul reverendo che vorrebbe bruciare il corano, ormai siamo al delirio narcisistico, se le suona e se le canta da solo!!!

    RispondiElimina
  9. a me sembra un po' la metafora del Pd...a furia di dire che l'antiberlusconismo era il male della sinistra, alla fine hanno concesso a Berlusconi tutto quello che ha voluto...e in piu' sono stati anche demonizzati (come, per l'appunto, il protagonista della storia)

    RispondiElimina
  10. carina :-) a me invece ieri è successo il contrario.
    supermercato pieno io un carrello stracolmo e dietro di me una signora molto elegante con un detersivo e una bottiglia di vino.
    le chiedo gentilmente 'vuole passare?'
    lei mi guarda dall'alto in basso, sbuffa sonoramente e cambia fila.
    :-D chacun à son goût, no?

    RispondiElimina
  11. - Metilparaben: Vuole passare avanti lei caro bingo bongo africano?

    - Ah, grazie buana bianco. Lei molto gentile.

    - M: Si figuri, gli uomini sono tutti uguali e hanno pari dignità e poi io sono radicale...

    - Grazie di nuovo.


    - M: Prego, se vuole passi anche lei caro amico trans.

    - Grazie. Mi scusi, eh?

    - M: Ma di cosa, le persone valgono per quello che sono dentro e non per quello che hanno in mezzo alle gambe...Nessun problema.


    - E io?

    - M: Cosa?

    - Non mi dice che posso passare avanti, a me povera schiava col burqa?

    - M: Mi scusi non l'avevo vista, passi pure...anzi, per non farla sentire in imbarazzo io mi volto dall'altra parte guardi.


    - Dica, lei, mi faccia passare!

    - M: Non credo di aver capito...

    - Si tolga di mezzo, ho quattro carrelli pieni di manganelli e olio di ricino...

    - M: Ma io...

    - La smetta, tanto l'hanno letto tutti il suo post in cui spiega che anche i fascisti hanno il diritto di dire la loro...

    - M: E infatti...

    - Insomma basta, vuole negarmi la possibilità di manifestare contro la libertà d'espressione e a favore della superiorità della nostra razza? Non sarà per caso un comunista?

    -M: No guardi, io sono radicale, ma a questo punto visto che la mette così passi pure!


    - E noi? Noi chi siamo i figli della serva?

    - M: Voi chi siete scusate?

    - Siamo talebani, combattenti di Allah, pertanto abbiamo più diritto di lei, cane infedele, a passare avanti!!!

    - M: Ma non è giusto!

    - Blasfemia!!! Tenetelo fermo che lo sgozzo!

    - M: Ehi! Ma che fate, perchè ve la prendete con me? Guardate di là c'è uno che si sta prendendo la libertà di bruciare un Corano, sgozzate lui!!!

    - Allah akbar!!!

    -...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post