Antagonismo di regime


Mentre Brunetta chiarisce che i centri sociali sono figli del degrado, e che gli atteggiamenti antagonisti non debbono ricevere alcun avallo da parte dalle istituzioni, a Napoli condannano i dieci poliziotti che nove anni fa sequestrarono in caserma 85 ragazzi, minacciandoli e insultandoli per ore.

Chissà se il ministro Brunetta considera antagonisti anche questi poliziotti: perché per essere antagonisti lo sono certamente, rispetto allo stato di diritto, alla libertà di espressione, alla democrazia. Chissà se ritiene che siano figli del degrado, del declino o di chissà che altro; chissà se reputa che meritino l'avallo delle istituzioni: quell'avallo che lo Stato assicurò loro senza colpo ferire nove anni fa, quando i fatti vennero fuori, promuovendo in blocco i vertici dell'ordine pubblico.

Sono davvero quelli dei centri sociali, i corpi estranei di cui parla il ministro?

Questo post è stato pubblicato il 22 gennaio 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

One Response to “Antagonismo di regime”

  1. allora:
    1) c'è un corpo sano
    2)il corpo sano sviluppa un tumore
    3) la dimensione del tumore corrisponde nel tempo al 51% del corpo originario.
    ...qual'è a questo punto il corpo estraneo?!
    Mirko

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post