Sterminateli, ma teologicamente


Diciamoci la verità: Monsignor Giacomo Babini, Vescovo emerito di Grosseto, rischia di sostituire il mitico Luca Volontè nel cuore dei lettori di questo blog. Dopo le sue cordiali esternazioni sui musulmani e gli omosessuali, e dopo quelle altrettanto amichevoli sugli immigrati, gli egiziani e la Bindi, il nostro beniamino torna ad occuparsi dell'Islam; come sempre, con parole pacate:

Da un punto di vista dottrinale, non è sbagliato definire l'Islam e Maometto satanici,
Ah, ecco, cominciamo bene: un giudizio leggero, sfumato, insomma un capolavoro di diplomazia.

in quanto il programma è la conquista di Roma, e dunque allontanarci e dividerci da Dio.
Oddio, ci sono delle truppe di mori inferociti che incombono fuori dalle mura della Città Eterna? Io per la verità non me n'ero accorto, e dire che passo per Porta Pia un giorno sì e un giorno no. E tra parentesi, già che ci siamo, per analogia debbono considerarsi satanici anche quelli delle Crociate, che Gerusalemme volevano conquistarla per davvero?

Senza dubbio, nell' Islam e in Maometto si nasconde il disegno del maligno, che è quello di separarci e dividerci da lui, e da questo punto di vista è corretto definire l' Islam come satanico, come del resto il comunismo che disprezza la religione.
Si deve evidentemente desumere che se uno fosse musulmano e pure comunista saremmo di fronte a un caso da esorcismo, con tanto di testa girata sulla schiena, vomito fosforescente e maledizioni in aramaico.

La religione fondata da Maometto è violenta, punta alla vittoria e il suo è un finto dialogo.
Ah, ho capito: se uno punta alla vittoria significa che è violento. D'altronde, com'è noto, il cattolicesimo punta decisamente alla sconfitta, e il suo dialogo, specie se affidato a personaggi come Babini, è aperto e disponibile.

Credo che i cristiani debbano riscoprire lo spirito che portò alla storica battaglia di Lepanto, contro l'invasore islamico.
Moderatissimo incitamento, che i nostri concittadini hanno già provveduto a recepire con cristiano zelo: a Rosarno, tanto per fare un esempio, dove i feroci invasori islamici sono stati presi lepantianamente a schioppettate. Coraggio, Monsignore, i fedeli la seguono!

Con l'Islam va usata teologicamente la mano forte ed una pacifica tolleranza zero, come per il comunismo.
Lasciatemelo dire: siamo di fronte ad un genio. Il concetto di mano pesante teologica e di tolleranza zero pacifica, ne converrete, è letteralmente sublime.

Manca solo un incitamento allo sterminio nonviolento, e poi siamo a posto.

Questo post è stato pubblicato il 21 gennaio 2010 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

11 Responses to “Sterminateli, ma teologicamente”

  1. per una volta uno di loro dice senza peli sulla lingua quello che pensano veramente...

    .. anche che immagino che il termine "pensare" sia usato un po' fuori contesto....

    RispondiElimina
  2. Sì, è diventato effettivamente uno dei miei personaggi preferiti.
    Complimenti

    RispondiElimina
  3. Solo una cosa: ma vista la faccia, qualcuno sostiene ancora che Lombroso diceva str...ate???

    RispondiElimina
  4. e poi dicono che i dinosauri si sono estinti... bah

    RispondiElimina
  5. secondo me gli devono aggiustare il dosaggio del litio...

    RispondiElimina
  6. Ill.mo mons. vecov. emer. Babini.
    Vada a fare in culo.
    Teologicamente, s'intende.
    Alberto Gorizia

    RispondiElimina
  7. Be', teologicamente ha ragione.
    Se uno è cristiano cattolico, crede in Dio (Quel Dio, non altri), e tutte le altre religioni sono sbagliate, anzi, rappresentano il male, ossia Satana.
    Dunque, chiunque non sia cristiano cattolico (anche i cristiani valdesi, ad esempio) è un emissario di Satana, specialmente se vuole condurci sulla cattiva strada ("convertirci").
    Da un punto di vista teologico ha più ragione lui di tutti quelli che si battono per l'unione delle religioni.

    Dal punto di vista intellettuale, umano, ecc..., ovviamente, lasciamo proprio stare...

    RispondiElimina
  8. e perchè non ristabilire la vecchia SANTA Inquisizione,così diventa tutto più facile?
    Ma dove vivono per non accorgersi di essere anacronistici!
    La chiesa con Giovanni Paolo II è andata avanti e questi ancora sono rimasti alle crociate?
    Visto che non vi interessa il mio commento andate a F:F:

    RispondiElimina
  9. L'unica speranza x l'Umanità x SALVARSI da soggetti del genere è ke FACCIANO PRESTO ad ABBANDONARE QUESTA TERRA! E' solo una questione d'..."inquinamento atmosferico"!!!
    Edoardo Brambilla - Milano

    RispondiElimina
  10. L'unica speranza x l'Umanità x SALVARSI da soggetti del genere è ke FACCIANO PRESTO ad ABBANDONARE QUESTA TERRA! E' solo una questione d'..."inquinamento atmosferico"!!!
    Edoardo Brambilla - Milano

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post