Due a zero


Dopo Firenze, tocca a Venezia. Qualcuno ha già sbraitato, e potete scommettere che sbraiteranno ancora. Teniamo duro, lasciamoli frignare e andiamo avanti. Il resto è aria fritta.

Questo post è stato pubblicato il 20 gennaio 2010 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

4 Responses to “Due a zero”

  1. che tono arrogante questo post
    la notizia è pessima, si va verso uno svuotamento della famiglia e verso uno scardinamento delle istituzioni base della nostra civiltà
    ormai è basso impero
    la societa occidentale senza il pensiero cristiano è una scatola vuota
    mi fa specie infine vedere che sei daccordo con rifondazione, anzi non c'è niente di strano

    RispondiElimina
  2. Anonimo
    1) a me pare che questo sia perfettamente in linea col "pensiero cristiano" di fratellanza, accoglienza rispetto e solidarietà. Al limite è contrario al "pensiero vaticano", ma c'è una bella differenza!
    2) Infatti vedi bene come tutto il resto d'Europa sta agonizzando e l'Italia invece è campione di natalità, matrimoni, solidarietà, rispetto, accoglienza e stato sociale.
    3) come riconoscere diritti coincida con lo "svuotamento" della famiglia è un punto che, malgrado due lauree e un dottorato in corso, ancora non ho ben capito.
    4) Mi pare che il comune di Venezia sia stato d'accordo con rifondazione.
    5) essere d'accordo su un punto non vuol dire aderire a un partito: questa è retorica di bassa Lega (a essere generosi: perché se lo pensi davvero a essere bassa è un'altra cosa).

    RispondiElimina
  3. Il fascista leghista clericale di cui al primo commento non merita risposta.
    Bisognerebbe chiedere se anke i matrimoni celtici minano e svuotano di significato la "famiglia" (o meglio dire la famigghia....minkia!!!)
    Ma vai a cagare va!

    RispondiElimina
  4. quoto sia Lindoro che il secondo anonimo: ma è mai possibile che la religione cristiana possa dimenticarsi dei principi fondanti di fratellanza, accoglienza e rispetto?
    E' inutile, chi non impara le lezioni è condannato a ripercorrere tutta la strada già fatta, e noi finiremo così...:-(

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post