Rapina retorica


In estrema sintesi, la novità è questa: siccome nei cellulari, nei decoder, nei computer, nei lettori mp3, nelle chiavette usb e in ogni altro dispositivo che abbia una memoria è astrattamente possibile conservare una copia dei cd e dei film regolarmente acquistati, il ministro Bondi ha firmato un bel decreto con il quale la vendita di tutti quei beni dovrà scontare una nuova tassa da versare alla SIAE; il tutto, badate, indipendentemente dal fatto che quella musica, o quei film, gli acquirenti ce li mettano davvero.

Un po' come se per comprare un comodino da IKEA si dovesse versare una tassa alla RAI perché sul quel mobile, teoricamente, si potrà appoggiare una televisione, o se acquistando un'automobile si fosse obbligati a pagare una multa al comune di residenza, perché con quella macchina si potranno ipoteticamente commettere delle infrazioni stradali.

Ma c'è di più: evidentemente Sandro Bondi, che si diletta di poesia, deve avere una vera e propria passione per le figure retoriche, giacché ha inteso qualificare questo singolare balzello, che è evidentemente una iniqua rapina, con la locuzione di "equo compenso".

Questione di cultura, insomma: a noi incolti pare una grossolana presa per il culo, ma in realtà si tratta di un raffinato eufemismo.

Questo post è stato pubblicato il 15 gennaio 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

15 Responses to “Rapina retorica”

  1. E la cosa figa è che il "compenso" si applica anche ai decoder, dove -notoriamente- tutti noi scarichiamo e conserviamo centinaia e centinaia di film e brani musicali...

    RispondiElimina
  2. Ogni tanto mi chiedo come vengano in mente certi "equi compensi" per 'sti poveracci e più spesso, invece, mi chiedo perché si mandino in parlmento persone che pensano queste boiate.

    RispondiElimina
  3. E` lo stesso "logico" principio per cui bisognerebbe pagare il canone RAI anche se non hai la tv ma hai un pc o un cellulare, perché sono dispositivi adattabili alla ricezione del segnale televisivo. Che siano adattati è ininfluente.

    RispondiElimina
  4. Il principio è interessante, ma va applicato sempre.
    Per esempio, a tutti i politici dovrebbe essere decurtato un tot dallo stipendio, per cercare di rimediare ai danni subiti dai cittadini dovute alla corruzione e ad altre amenità del genere.
    So che si tratterebbe di una pezza assolutamente insufficiente, però, se una cosa è giusta è giusta.

    RispondiElimina
  5. se bondi è "ministro",
    di conseguenza una rapina è un "equo compenso",

    no?

    RispondiElimina
  6. A questo punto vorrei però essere autorizzato a scaricare/copiare quello che voglio, tanto la multa l'ho già pagata in anticipo, no?

    RispondiElimina
  7. Occhio che l'equo compenso non l'ha inventato Bomdi, esiste già da un pezzo sui supporti ottici scrivibili: ha mandato in fallimento l'industria italiana che li produceva (un CD paga di "iniquo" compenso ben più del suo valore di mercato: ma cosa sono poche decine di lavoratori disoccupati in confronto al benessere di migliaia e migliaia di artisti?

    Fermi, però... Come viene ridistribuito questo equo compenso? Ho l'impressione che se si andasse a fondo su questo piccolo dettaglio, potrebbe venir alla luce fuori altro che un verminaio. C'è qualcuno in ascolto, magari della SIAE, in grado di dar notizie più precise?

    RispondiElimina
  8. Non è già stato fatto per i CD ai tempi di Napster per placare la siae?

    Come dire: siccome non riusciamo a sanzionare tutti coloro che non rispettano il codice della strada, quando aquistate un auto vi facciamo pagare una tassa x%, tanto qualche infrazione poi la farete di sicuro.

    RispondiElimina
  9. parlando per figure retoriche, allora possiamo dire che "Bondi ministro" è un ossimoro, no?

    Graz

    RispondiElimina
  10. @ primo Anonimo

    Ho pensato la stessa cosa...

    RispondiElimina
  11. Per sapere tutto quello che c'è da sapere sulla SIAE basta vedere questo special su Report.
    Non vi incazzate troppo però.

    http://www.youtube.com/watch?v=QfFkFuqQyyw

    Per dirla con un eufemismo è una delle tante associazioni a delinquere legalizzate.

    RispondiElimina
  12. Marcoz@ non ci avevo mai pensato, sarà che non ho la mentalità da ministro? Ed ora vedremo fallire anhce i rivenditori di gadget quindi come l'industria dei CD?

    la merda si riproduce per gemmazione,
    non c'è altra spiegazione.

    (frase rilasciata al pubblico dominio)

    l'unica cosa salvabile della siae sarebbero i musicisti emergenti che pagano più di quello che arriva loro.
    poi è chiedere troppo l'equo compenso con licenze a scelta degli autori, solo le licenze oscurantiste per far fare piovra a rapine organizzate. Come uccidere il fare nuova cultura in italia...

    RispondiElimina
  13. Questi provvedimenti idioti sono una vera e propria istigazione a delinquere.

    RispondiElimina
  14. Qualcuno aveva detto: «Questo governo non aggiungerà nuove tasse»

    RispondiElimina
  15. @ultimo anonimo: ovviamente mentiva...:-D

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post