Meno, e basta


Abbiamo abbassato la guardia, non c'è altra spiegazione. L'abbiamo abbassata, e di brutto, sul piano della logica elementare, prima ancora che su quello politico, etico o chissà che altro: non riusciamo più a filtrare quello che ci raccontano, o peggio ancora non riusciamo a comprenderlo, a interpretarlo, a dargli un senso compiuto.

Certo, che meno immigrati significano meno criminalità, ma significano ovviamente anche meno forza lavoro, meno gente simpatica, meno gente antipatica, meno persone miti, meno persone violente, meno generosi e meno paraculi; così come, in modo complementare, significherebbero meno criminalità anche meno italiani, e più in generale meno esseri umani.

Per cui, ammesso e non concesso che vogliamo dare un senso alle parole, il punto è che meno immigrati significano meno di tutto.

Sinteticamente, significano meno, e basta.

Ecco, il punto mi pare questo.

Questo post è stato pubblicato il 28 gennaio 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “Meno, e basta”

  1. Probabilmente per abbassare drasticamente la statistica della criminalità e liberare i magistrati e polizia da una grossa mole di lavoro, sarebbe meglio "tagliare" 500 deputati che 5000 immigrati... ma tanto...

    RispondiElimina
  2. Da immigrato posso solo rispondergli: "Meno mafiosi, meno criminalità".

    RispondiElimina
  3. Sicuramente ora qualcuno andrà in giro a dire "lo ha detto anche berlusconi", è un peccato che la natura abbia sprecato così tanti cervelli per così tante persone che non li usano, è più semplice dipendere da un cervello unico.

    RispondiElimina
  4. Sono contento che hai fatto un post su questa ennesima uscita alla cazzo di cane, appena posso lo condivido su Facebook.

    RispondiElimina
  5. attenzione a non istigare all'odio su facebook, non vorrai togliere il primato a Berlu?

    RispondiElimina
  6. Detto a Reggio Calabria dove l'ndrangheta è notoriamente composta da immigrati extracomunitari...

    RispondiElimina
  7. meno berlusconi invece significa SOLO meno criminalità...

    RispondiElimina
  8. bassa vile propaganda elettorale nazomafiopiduistalegaiola di un pezzo di fece

    PER FORTUNA E' IL PARTITO DELL'AMORE (un omettino pericoloso capace di tutto)

    RispondiElimina
  9. Prendendo 10,000 immigrati e 10,000 italiani e mettendoli nelle stesse condizioni sociali, gli immigrati delinquerebbero meno.

    Berlusconi dica che punta alla pancia della gente e non al cervello, ma non racconti balle sulla criminalità.

    RispondiElimina
  10. Da tempo ho spostato l'attenzione dal buffo omino di Arcore per rivolgerla verso i suoi elettori.
    E gente che continua a votare un simile arredo da circo è pericolosa più di qualsiasi immigrato, delinquente o no.

    RispondiElimina
  11. incredibile dover difendere berluscone, eppure stavolta la capziosità degli attacchi è piú che palese essendo il concetto esteso: immigrati parte debole piú soggetta a cadere preda di organizzazioni criminali; quel che l'oscuro nano dai capelli a geometria variabile casomai tace è l'ugual rischio corso dagli italiani ridotti in povertà dai fantasmagorici governanti, nonché le politiche criminogene di quest'ultimi, come l'assurda legislazione sulle cd droghe a firma del nuovo eroe bipartisan gianfranco fini

    RispondiElimina
  12. vorrei aggiungere:
    @sassicaia molotov
    interessante osservazione su gli elettori, ma intenderei bipartisan anch'essa: trenta secondi dopo le primarie pugliesi segue: 'bari, convegno "bettino craxi -l'italia che cambia" con nichi vendola, de michelis, cicchitto, bobo craxi'
    (via televido/agenda italia)

    RispondiElimina
  13. #GTiziano= meno mafiosi=meno criminalita'

    Difficile-

    uno stato che poggia le fondamenta(P2) su questo paradosso la vedo molto difficile,e non ditemi che esagero

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post