Tanto per essere precisi


quagliariello

Ricordate? Ecco.

Questo post è stato pubblicato il 11 gennaio 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Tanto per essere precisi”

  1. All'epoca trascrissi alcuni lanci dell'ANSA oltre a quello di Quagliariello:
    20:51 Gasparri: "Su questa vicenda peseranno per sempre le firme messe e le firme non messe. Questo è un caso di eutanasia che non è previsto dalla legge".
    22:05 Cardinale Saraiva Martins: "E' stato un omicidio"
    22:15 Avvocato Taormina: "Li denuncio per omicidio premeditato".

    RispondiElimina
  2. Bella la foto, un vero invasato.

    RispondiElimina
  3. Bel campione di ipocrisia, e sono troppi ad infestare il parlamento, e dovrebbero essere loro a garantire la legalità, siamo proprio mal messi.

    RispondiElimina
  4. Ha, Quagliariello.
    Ecco, parafrasando Churchill, l'esistenza di Quaglieriello è uno dei migliori argomenti contro la democrazia.

    RispondiElimina
  5. (Da dire con la voce di Dario Fo)
    Oi che disgrassia, o che tremendo, ga preso no sciopòn al Pòvia! L'è tüto in coma, sèco, oi che pecà...

    RispondiElimina
  6. Hanno ridato a Beppino Englaro la sua immensa dignità di uomo libero, mai scalfita, mai inzozzata.

    Perché Beppino Englaro, a differenza degli sterili moralisti, dei piangenti bigotti, degli amici del feto e della Franzoni, è un uomo libero.

    Englaro è un uomo libero e dignitoso. Certo migliore di tutti i suoi detrattori messi assieme.

    Taormina difensore di infanticide, suore che parlano di mestrui, Povia starnazzanti, mediconi e stregoni: tacete.

    RispondiElimina
  7. Non mi piacciono i cori da stadio nella politica, ma qua ci starebbe bene un:

    SCEMOOOO!SCEMOOOO!!!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post