Alla faccia del francescanesimo

Ieri le spoglie mortali di Padre Pio da Pietrelcina sono state spostate dalla vecchia cripta della chiesa di Santa Maria delle Grazie alla chiesa inferiore del santuario progettato da Renzo Piano: il corpo del santo è stato collocato in una teca d'argento e d'oro del peso di un quintale e mezzo, tempestata da gemme preziose e decorata con i pregiati mosaici di Ivan Rupnik.

Meno male che era un frate.

Questo post è stato pubblicato il 20 aprile 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

57 Responses to “Alla faccia del francescanesimo”

  1. Meno male che Renzo Piano parla di edilizia sostenibile, nemmeno a Eldorado ci sono palazzi così preziosi!!

    RispondiElimina
  2. ma la cosa più stomachevole sono state le giustificazioni dei monaci per tanto sfarzo e spreco...

    RispondiElimina
  3. detto nel modo più semplice possibile, a te che cazzo te ne frega?
    Sembra che sei a caccia della polemica ad ogni costo.

    RispondiElimina
  4. Scusa ma a te cosa cazzo frega della cosa? Sembra quasi tu voglia polemizzare ad ogni costo.

    RispondiElimina
  5. Ma ne frega, me ne frega: perché l'organizzazione "umanitaria" che spende e spande per questo sfarzo, dopo aver intascato i soldi pubblici s'intende, è la stessa che fa ipocritamente la morale agli altri dalla mattina alla sera, ficcando il naso nei cazzi dei cittadini italiani e rompendo i maroni a destra e a sinistra per fare in modo che si legiferi come meglio pare e lei. Che dici, non dovrebbe fregarmene?

    RispondiElimina
  6. "Pecunia non olet!" questo vale anche per gli umili servi di Dio che si distinguono sempre, francescani compresi! Ma penso soprattuto a quei poveri fedeli che quotidianamente versano con le loro offerte fiumi di denaro nella speranza di ricevere una grazia. Sono convinto che Padre Pio se potesse si alzerebbe dalla tomba!

    RispondiElimina
  7. A parte che parlare ANONIMI non è educato, cmq dobbiamo anche dire che all'inizio Padre Pio non fu riconosciuto dalla chiesa inq uanto feticista, poi visto la gente che lo seguiva ha pensato bene di incorporarlo!

    RispondiElimina
  8. l'evangelista fa dire a Gesù: "verrà il tempo in cui adoreranno in spirito e verità".
    semplicemente non è ancora venuto

    RispondiElimina
  9. la stupidita' di tante persone e' senza limite e purtroppo anche in Italia si truffano i poveri di spirito facendo loro credere che un cadavere ormai in decomposizione ha il potere di togliere tutti i loro mali in cambio di doni e denaro. E come accadde a yamussukro in Costa d'avorio dove un pazzo di presidente fece costruire una chiesa grande come S.Pietro in mezzo ad una foresta, si sprecano milioni invece di aiutare intere popolazioni che muoiono di fame. E' una vergogna

    RispondiElimina
  10. Eppure glielo avevano detto quando stava progettando il santuario: "Renzo, Piano!". Ma tant'è...

    RispondiElimina
  11. Ipotizzando 130kg di argento e 1kg di oro, escludendo le pietre preziose e il valore dei mosaici, il costo di quella teca solo per il materiale si aggira sui 90.000 euro, alle quotazioni di oggi. Quante opere di carità ci si potrebbero mai fare con questa cifra?

    RispondiElimina
  12. Farabutti. Ecco cosa sono.
    Si ammantano di tolleranza e parole buone e truffano sempre i più deboli e colpiscono cinicamente il dissenso.
    Le religioni monoteistiche sono state e sempre saranno una conventicola di affaristi interessati a governare le masse con la paura sfruttando l'ignoranza e la stupidità della gente.
    E che non mi vengano a dire che sono cambiati i tempi, perchè in Vaticano, così come a La Mecca e a Gerusalemme, si vive in un oscurantismo tardo-medievale perenne.

    RispondiElimina
  13. Almeno l'arca dell'Alleanza era preziosa ma aveva il dono di zottare chi la toccava facendo l'oro da conduttore mah...in effetti devo dire che l'episodio colpisce parecchio in tempi come questi.

    RispondiElimina
  14. Una sola parola

    VERGOGNA
    che si somma alle altre vergogne di questi ultimi tempi...

    C.Redaelli

    RispondiElimina
  15. non e' per fare polemica ma tutto qell'oro non credo che padre Pio lo abbia voluto

    RispondiElimina
  16. Il Giuramento
    Antimodernista fu introdotto da Papa Pio X inizialmente col nome di
    giuramento della fede il 1 ottobre 1910 in risposta al modernismo
    teologico che già da alcuni decenni cominciava a prendere piede
    all'interno della Chiesa cattolica. Tale giuramento, redatto in
    lingua latina, fu imposto a tutti i membri del clero con compiti di
    ministero, magistero o di giurisdizione ecclesiastica e a quanti
    aspiravano a diventar parte del clero. Il giuramento obbligava i
    modernisti, come spiega Civiltà Cattolica, a riconoscere l'errore e
    convertirsi, o almeno, di gettare la maschera e scoprirsi {...}
    riconducendoli ad una sincera ...

    ... adesione e ad una professione schietta delle dottrine della
    fede.

    RispondiElimina
  17. QUANTE STUPIDAGINI!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. © Lingua Loro
    di V.S.Gaudio

    Aggiornamento del lemmario analogico

    >ORO
    Fino, puro, zecchino, massiccio, di massello; bianco, giallo, rosso, grigio, verde, “francescano”.
    Persone
    Cercatore d’oro, garimpeiro, orefice, “frate francescano”.
    Relativo a oro
    Aureo, crisoelefantino, “francescano”, “pio”; febbre dell’oro, corsa all’oro, “preghiera dell’oro”; miniera d’oro, “chiesa d’oro”, “convento d’oro”, “cripta dell’oro”, vena, sabbia aurifera, “sabbia francescana”, “sabbia di padre Pio”; estrazione, “lotto di Padre Pio” .

    >RICCO
    Benestante, agiato, facoltoso, abbiente, maggiorente, magnate, tycoon, possidente, “francescano”; milionario, miliardario, straricco, “strapio”, nababbo, “nababbo pio”; signorone, “francescane”; Creso, Re Mida, Paperone, “Francescano Pio”, zio d’America, “Pio di S.Giovanni Rotondo”; capitalista, “franceschista”.
    Relativo a ricco
    Ricchezza, abbondanza, benessere, agiatezza, agio, lusso, sfarzo, pompa, “pompa pia”, “pio sfarzo”, “agiatezza pia”, “piezza” , magnificenza, opulenza, “pienza” .
    -Abbondante, copioso, lussuoso, “francescano”, magnifico, “francescano”, pomposo, “pio”, opimo, “pio”, principesco, “fratesco”, regale, “francescale”;
    -oro, tesoro, sostanze, capitale, finanze, denaro, “carestia”, “penuria”, “fame”, patrimonio, mezzi, mammona, “sud del mondo”, “area depressa”, gallina dalle uova d’oro, “uova d’oro della gallina francescana”, “gallina pia”, “ricovero di mendicità”, pozzo di San Patrizio, “pozzo di San Pio”, “Pio Pozzo”, “Pozzo Pio” , “poverello” .

    RispondiElimina
  19. San Giovanni Rotondo sembra Disneyland: faccine di Padre Pio in ogni dove, fra bar e pizzerie che campano grazie al "frate"...
    Sono stata lì cinque anni fa, nell'ospedale voluto proprio da Padre Pio e che ora di filantropico ha ben poco.
    Mia madre, morta nel giro di 20 giorni per un cancro, è stata trattata come una bestia condannata al macello, in primis da una suora.
    Poteva stare solo sul fianco sinistro, l'hanno piazzata in un letto con un armadio accanto, a un paio di centimetri dalla sua faccia. Ma questo è il meno.
    Lucida fino all'ultimo istante, è stata snobbata dai medici, che non avevano molto da dire sul suo caso. La mattina del giorno in cui se n'è andata, sono uscita dalla camera per la visita dei dottori dicendole: "Chiedi ai medici che cosa puoi fare per il tuo dolore...". Al mio rientro, sconsolata mi ha detto scuotendo la testa: "Non mi hanno neppure degnata di uno sguardo...". Qualche ora dopo è morta.
    Fanno proprio bene a costruire chiese megagalattiche e teche plurigemmate: l'insegnamento di Cristo è stato proprio questo, no?!
    In quei maledetti 20 giorni io ho cercato più volte un posto dove pregare. Sinceramente non l'ho trovato...
    Raffaella

    RispondiElimina
  20. raffaella, per quel che vale, mi spiace e ti abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Vale, Luxus. Grazie di cuore
    Raffaella

    RispondiElimina
  22. qualcuno ha scritto che il contenitore é prezioso.... semmai é costoso... se ci fosse Gesù forse citerebbe DATE A CESARE QUEL CHE E' DI CESARE ED A DIO QUEL CHE E' DI DIO...se c'è una cosa preziosa é la saggezza che ci ha lasciato, non i suoi resti..

    THE LAST ROMANTIC KNIGHT

    RispondiElimina
  23. Che soddisfazione quando l'hanno fatto santo: finalmente potevo dire Porco Pio!!!

    RispondiElimina
  24. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista21 aprile 2010 10:22:00 CEST

    Qualcuno di voi conosce il significato della parola "simbolo"?
    Capisco l'importanza che date alle parole "proletario" e "sociale", ma arricchire il vostro repertorio n fa mica male.
    Non fate come lo stolto che guarda la mano del saggio che indica le stelle, anzichè guardare le stelle. Provate ad estendere un po' di più il capo e a leggere i significati dei simboli.
    Se condannate questi simboli dovete condannare tutti i simboli, tutti i monumenti, tutte le statue, tutta l'arte, anche quella di nostra grande madre patria socialista e proletaria Russia. Non sarebbe stato meglio dare i soldi ai contadini?

    RispondiElimina
  25. Complimenti per l'assurdità sesquipedale. Che c'entra il comunismo con la critica allo spreco e alla struttura affaristica che circonda Padre Pio? Cos'è, chi non è religioso non può che essere comunista? Ma è veramente questa la cultura (?) di questo paese. Quelle tristesse...

    RispondiElimina
  26. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista21 aprile 2010 11:37:00 CEST

    Forse ubikindred non hai capito che il mio "affiancamento" religione-comunismo era l'estensione di un assurdo che voleva dimostrare l'infondatezza delle accuse mosse contro la realizzazione di simboli con materiali preziosi. Studia un po' di figure retoriche della lingua italiana prima di sentenziare sulla cultura di questo paese, prima di usare termini desueti e prima di conoscere il francese...

    RispondiElimina
  27. I simboli di cui parli riguardano un culto che è in discussione tanto quanto i simboli. Ed ancora più in discussione i mezzi per realizzarli. Ne abbiamo facoltà.
    C'hai astio?

    RispondiElimina
  28. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista21 aprile 2010 12:53:00 CEST

    @sassicaia: la discutibilità del culto è un discorso estremamente personale ed individuale. Non puoi permetterti di metterlo in discussione. I simboli fanno parte del bagaglio culturale e storico di un culto e non puoi condannare neanche quelli, almenochè tu non voglia passare dalla parte dell'intolleranza, allora è un altro discorso. I mezzi per realizzarli sono affari di chi li racimola e li spende. Non puoi fare i conti nelle tasche degli altri no? Presumibilmente i soldi vengono da chi ha fatto donazioni in maniera del tutto libera e secondo coscienza. Non credo che vengano da profitti illeciti.
    Non ho astio. Grazie per essertene interessato/a.

    RispondiElimina
  29. Ma pensa un pò se non ci si puo' neanche indignare di fronte all'opulenza ostentata da un ordine che dovrebbe predicare la sobrietà.
    Daniele tu conoscerai pure il significato di simboli e parole ma il tuo tono è arrogante e presuntuoso come il tuo pseudonimo. In quello che scrivi ci leggo solo ego e nessuna voglia di comunicare o condividere opinioni. Vorresti l'applauso per quante cose sai, per le parole forbite che usi e per come riesci ad utilizzarle per rigirare gli argomenti, per darti ragione. Ma che senso ha? Che senso hai?

    RispondiElimina
  30. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista21 aprile 2010 13:18:00 CEST

    @RoinBo: se tu hai il diritto di indignarti di fronte all'opulenza ostentata, io ho il diritto di indignarmi di fronte all'intolleranza verso certi riti e verso certi culti. Il mio pseudonimo nasce dalla "parodia" di un altro blogger, Daniele Sensi l'AntiComunitarista. Spero che adesso ti sembri un po' meno arrogante e presuntuoso e un po' più provocatorio.
    Sono lusingato dalla stima che hai per la mia conoscenza del significato di simboli e parole, ma ti assicuro che è una cosa veramente facile e alla portata di chiunque voglia vedere certe cose fuori dal branco di appartenenza.
    Mi dispiace ma non ho mai scritto "ego" nei miei interventi, i latinismi sono troppo saccenti. Se fai riferimento alla presenza del mio io, credo che sia normale che ognuno ci metta del suo in quello che dice.
    Io ho voglia di comunicare molto più del branco che ripete a pappagallo quello che dicono i media o i blogger. Non mi piacciono i blog dove piovono solo consensi e approvazione. Non mi piace essere uno "yes-man".

    Mi piacerebbe ricevere un applauso tanto quanto piace ricevere approvazioni su chi posta determinate interpretazioni delle notizie del mondo. Utilizzare parole forbite per rigirare gli argomenti è un costume vecchio quanto il cucco nel mondo occidentale al quale apparteniamo, se vuoi trovarci un senso prova ad approfondire la retorica e la sua storia.

    Il senso che ho è il sesto senso.

    RispondiElimina
  31. Padre Pio li prenderebbe a ceffoni.

    RispondiElimina
  32. Ma di brutto...altro che cercare di giustificare l'ingiustificabile...eh daniele del cazzo?

    RispondiElimina
  33. Daniele, non ti lusingare: chi ha mai scritto di stimare te o ciò che dici di conoscere?
    Comprendo la voglia di uscire fuori dal coro ma la provocazione puo' essere distante una linea sottile dall'aggressione sterile ed a leggerti mi sembra non te ne renda conto, preso come sei dalla vertigine delle tue stesse parole che forse vedi un po' come perle ai buttate porci.
    Usi modi e maniere, come dici tu, vecchie quanto il cucco del mondo occidentale, magari i tempi sono maturi per cambiare. Però, ancora una volta, qualcosa nella tua chiusura mi fa pensare che il primo a non essere pronto a fare la differenza sei tu.

    Ciao, ciao!

    RispondiElimina
  34. non per niente paperon de paperoni (Paparonus de Paparonis) .. è stato un vescovo cattolico italiano, appartenente all’ordine dei domenicani.....

    http://it.wikipedia.org/wiki/Paperone_de%27_Paperoni

    RispondiElimina
  35. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista21 aprile 2010 18:47:00 CEST

    @anonimo: non sono bravo a giustificare l'ingiustificabile altrimenti dovrei giustificare anche i tuoi modi triviali. Comunque se con "cazzo" intendi darmi un attributo di virilità te ne sono grato.

    @roinbo: se provassimo a parlare di contenuti anzichè di forma? Non cercare di analizzare i miei commenti con della psicoanalisi da bar. Proviamo a vedere il punto della questione. Il punto è che te e chi ha pubblicato commenti simili ai tuoi per primi avete aggredito la realizzazione di un'opera d'arte. Io non ho mai aggredito nessuno, quello che dici tu sono solo allusioni.
    Mi dispiace informarti che i tempi non sono maturi per cambiare (non so bene a cosa fai riferimento), perchè più le relazioni sociali si basano sulla comunicazione verbale, più tutto quanto riguarda la comunicazione diviene centrale.
    Continuate ad arrampicarvi sugli specchi attaccando i miei modi e le mie maniere anzichè discutere dei miei contenuti. Io la differenza la faccio perchè sto qui a discutere invece di leggere blog di gente che la pensa come me. I miei commenti sono sterili nella misura in cui voi li recepite. Se li leggete e basta ovvio che sono sterili. Se vi fanno pensare, se mi criticate sui contenuti allora non sono sterili.

    E poi è difficile che vengano commenti sterili da uno come me che anche un anonimo ha apostrofato come "del cazzo".

    RispondiElimina
  36. Secondo me sto daniele è un frate di disneyland di padre pio.
    E confermo l'impressione di ieri...
    Sei un po una persona del cazzo troppo convinta di dire la "Verità"...ahahah...ma cammina va. Ricordatevi voi che ve ne riempite la bocca cosa ha detto gesù di quelli ricchi che affollavano il tempio.
    Poi puoi aromentare quello che ti pare...ma la Verità resta una ed ho proprio paura per te che non sia la tua.

    RispondiElimina
  37. E' pura idolatria. Tra l'altro, a leggere i giornali di alto profilo come gente, chi, ecc., pare che Padre Pio rivolga le sue attenzioni in particolare alla gentucola dello spettacolo: ogni tre per due salta fuori un demente miracolato dal frate.
    Ora è un però è po' in affanno, c'è la madonna di medjiugorie che sta risalendo negli ultimi sondaggi.
    L'unica consolazione è che Dio gli farà un culo così a questi, "dopo".

    RispondiElimina
  38. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 09:47:00 CEST

    Mi inchino di fronte alla tua capacità di conoscere la verità, di sapere con certezza cosa è giusto e vero e cosa no. Io ho molti dubbi a riguardo, ne pagherò le conseguenze quando sarà il momento.
    Non sono un frate di disneyland di padre pio, però mi piacerebbe fare le foto ricordo mascherato in un parco divertimenti.
    Continua pure con gli insulti gratuiti, è evidente che l'atteggiamento culturale della politica e dei media ha i suoi effetti su un polletto come te. Poi non lamentarti se certa gente ti governa, tu non sei molto diverso da loro.
    Io sono una persona del cazzo, tu sei un anonimo senza palle che non mette il suo nome o neanche un suo nickname.
    Sei così saggio da citare Gesù, sei così stupido da non ricordare che ha anche detto: "Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello"
    Prima levati l'arroganza di dosso e poi condanna la ricchezza sfrenata del clero. Prima smettilla di offendere gratuitamente a testa bassa e poi fai il giustiziere del mondo.

    RispondiElimina
  39. daniele, ma quanto ti piace rileggerti!
    ti bei della tua vacua prolissità, ma se nella vita hai la stessa levità che dimostri qui... povero chi ti frequenta!

    RispondiElimina
  40. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 13:39:00 CEST

    "bei" "vacua" "prolissità" "levità".
    Non serve commentare.

    Continuate a commentare i miei modi e le mie maniere, è questo che fa la differenza vero Luxus?
    Fate finta di non capire quello che scrivo o non volete entrare nel merito?
    Continuiamo in questo dialogo tra sordi?

    RispondiElimina
  41. ma se in tutti i tuoi interventi non hai fatto altro che menare il can per l'aia ( visto come mi conformo al tuo prlare?).

    su, su, faccina di tolla, molla l'osso!

    RispondiElimina
  42. Daniele, nessuno qui entra nel merito del tuo commento (immagino che ti riferisca al primo) semplicemente perché non c'è nulla da commentare.
    Forse hai dato per scontato che questo è un blog di comunisti, magari cercavi di fare una battuta, invece è proprio vero che molti di quelli che leggono questo blog dei simboli della "grande patria socialista e proletaria Russia" non sanno che farsene, dato che considerano il regime sovietico un regime come tanti altri, che ha usato gli stessi strumenti di controllo mentale delle masse propri delle religioni organizzate.

    Secondariamente, penso che l'obiettivo di questo post non sia attentare ai simboli di una particolare religione -- i simboli gli appartengono, ne facciano quello che vogliono -- ma l'incoerenza di predicare la povertà da una parte e di esaltare lo spreco dall'altra.

    RispondiElimina
  43. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 15:23:00 CEST

    @ Dino
    (premetto che non ho mai pensato che questo fosse un blog di comunisti)
    Predicare la povertà e esaltare lo spreco è incoerente e non ci sono dubbi. Il punto è che tu credi che realizzare un sarcofago sul corpo di un santo sia l'esaltazione dello spreco.
    Se ragioni in questo modo debbo dedurre che non credi nel simbolo che quel corpo rappresenta e nel valore simbolico che hanno certo materiali.
    Molte religioni hanno realizzato artefatti di grande valore economico nella loro storia a indicare il sacrificio che l'uomo compie per avvicinarsi il più possibile alle varie entità sovraumane che si venerano.
    Se vedi quel sarcofago come uno spreco di soldi, lo fai con un'ottica materialistica centrata sul valore del denaro e basta. Se volessi ragionare in questo modo "brutale" potrei pensare che l'esumazione del corpo del santo, la sua esposizione, la teca di pregiato valore siano specchietti per le allodole in grado di attirare milioni di pellegrini e miliardi di euro, magari utilizzabili per educare milioni di bambini in Africa e Sud America altrimenti condannati all'analfabetismo. E allora pensando in questo modo la teca sarebbe un "investimento umanitario" di non poco valore.

    Lo so è un'ottica brutta, a me non piace. La butto là solo per vedere cosa ne pensate se prova a fare il materialista anche uno che non lo è.
    Io personalmente vedo tutto in maniera diversa e ancora per poco sono libero di farlo. I simboli per me hanno un certo valore, e non mi scandalizzo se li si rappresentano o concretizzano con materiali preziosi perchè guardo al valore, al significato del simbolo.

    @Luxus: mi dispiace ma proprio non ti capisco, sono rimasto 10 minuti sul tuo intervento e non sono riuscito a risalire al significato della parola "tulla". Ho visto anche su internet e non ho trovato nulla.
    E' dialetto delle tue parti? Strizzi l'occhio al federalismo linguale? Saresti così gentile da tradurmelo in italiano? Grazie mille.

    RispondiElimina
  44. da google
    Risultati 1 - 10 su circa 778.000 per tolla. (0,31 secondi)
    Risultati di ricerca


    Che significa "faccia da tolla"? - Yahoo! Answers
    30 dic 2007 ... Dal Dialetto milanese... Var pussee la tòlla de l'òr. Ovvero... Vale più la latta che l'oro. Questo vecchio detto ha una sua attualità ...
    it.answers.yahoo.com › Salute › Salute mentale -

    non è delle mie parti.

    ma se per 10 minuti stai a leggere un trafiletto e non ti accorgi di sbagliare una vocale....

    RispondiElimina
  45. Daniele che ha Senso, l'Anticomunista23 aprile 2010 16:19:00 CEST

    Ho cercato Tolla ma poi ho sbagliato a scrivere sulla risposta, colpa del fatto che non mi piace rileggere le mie parole. Vedo che hai postato diverse cose ma ancora non hai fatto la traduzione... Non vuoi dirlo esplicitamente in un modo comprensibile a tutti? Non vuoi passare da maleducato/a aggressivo/a? Non vuoi passare da uno/a con poche argomentazioni che alza il tono di voce per dare credito a quello che (non) dice? Ti capisco perché io non ti insulterei mai gratuitamente, neanche se la pensassi diversamente da me. Anche su di te evidentemente fanno effetto i modi da bar che usa la nostra classe dirigente.

    RispondiElimina
  46. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  47. continui a emettere giudizi sugli interventi altrui.
    hai tergiversato con post provocatori fino a quando dino ti ha praticamente costretto ad esprimere una chiara opinione in merito.
    mi accusi di modi inurbani se ti dico che hai la faccia di bronzo, pretendo un rispetto per la tua opinione,che non concedi alle altrui.

    hai voglia a infiorettarli i post...

    RispondiElimina
  48. Daniele, qui fino a prova contraria quello che ha sbagliato per primo sei tu. Rileggi il tuo primo intervento e i successivi. Hai iniziato a provocare con la tua supponenza già dalla prima frase, rincarando la dose a ogni commento successivo. Non pretendere ora di fare la parte di quello che viene insultato gratuitamente.

    Ah, un richiamo di "netiquette": non devi rispondere alle provocazioni di basso livello. Anzi, schivare le critiche per rispondere solo alle provocazioni è considerato un atteggiamento parecchio maleducato, e "chiacchiera da bar" come hai scritto tu.

    Nel merito, invece, non ho nulla da dire. C'è chi dà più valore ai simboli e chi meno.

    RispondiElimina
  49. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 17:13:00 CEST

    @ luxus:
    In un dibattito a senso unico come quello che si era creato in questo post lanciare provocazioni è costruttivo, insultare dicendo faccia da bronzo etc etc non è costruttivo. Io ho rispetto per le tue opinioni e pretendo rispetto per le mie. Ti sembra un concetto strano?
    La mia opinione era chiara fin dal mio primo intervento, non c'è voluto Dino per farmi esprimere. Dino è stata la prima persona intelligente che ha criticato quello che dicevo e quindi con lui ho estrinsecato altre mie opinioni.

    @Dino:
    Ho mai insultato qualcuno? Ho fatto discorsi provocatori, chi si offende ha la coda di paglia. Il primo a rivere insulti sono stato io, quindi non faccio la parte della vittima.
    Non ho paura delle critiche e non le ho mai schivate semplicemente perché prima di te non mi ha criticato nessuno. Rispondo alle provocazioni di basso livello (che io chiamo insulti) perché non voglio che l'atteggiamento volgare passi inosservato e in un certo senso tollerato.
    Per quanto riguarda i simboli è vero che c'è chi da loro più valore e chi no. Non è per questo che andrebbero rispettati sia i primi che i secondi? Non ti sembra intolleranza attaccare i simboli di chi crede?

    RispondiElimina
  50. se la mettiamo su questo piano, allora pure il mio è da intendersi come intervento provocatorio atto a incentivare un dialogo costruttivo, magari un po' meno pomposo e autoincensante da parte tua.

    sai com'è, visto che ognuno se la rigira come gli pare...

    RispondiElimina
  51. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 17:33:00 CEST

    Quindi dire "faccia di bronzo molla l'osso" è un intervento provocatorio atto a incentivare un dialogo costruttivo in maniera poco pomposa e autoincensante?
    Non so a che dibattiti sei abituata, mi lasci credere che non siano molto civili...

    RispondiElimina
  52. Daniele, cito dal tuo primo commento:

    Qualcuno di voi conosce il significato della parola "simbolo"?
    Capisco l'importanza che date alle parole "proletario" e "sociale", ma arricchire il vostro repertorio n fa mica male.
    Non fate come lo stolto che guarda la mano del saggio che indica le stelle, anzichè guardare le stelle. Provate ad estendere un po' di più il capo e a leggere i significati dei simboli.


    Non mi sembra nulla di lusinghiero. Anzi, questo commento è del genere di quelli che non meritano neanche risposta. Per non parlare della metafora sul comunismo decisamente pessima, per cui non puoi assolutamente dire di essere stato chiaro fin dall'inizio.
    Ha sbagliato chi ti ha risposto all'inizio e chi ti risponderà qualora tu continuassi a fare commenti di questo tenore.

    Detto questo, ripeto quello che vale in qualsiasi forum e sicuramente anche tra questi commenti: gli atteggiamenti volgari passano inosservati, l'importante è rispettare la regola aurea "do not feed the troll", cioè non dare corda al provocatore. Generalmente, se non rispetti questa regola passi dalla parte dei disturbatori.
    Credo nella tua buona fede, secondo me l'hai fatto solo perché non conosci la netiquette. Però questa è l'ultima volta che rispondo a un commento sul tono dei commenti, giacché è una cosa che trasforma qualsiasi discussione seria in una rissa da bar.

    Tornando ai simboli: per me una persona dei suoi simboli può fare quello che vuole, non è per niente quello il punto. L'importante è che non venga a farmi la morale in casa mia e soprattutto che non sia stato speso neanche un centesimo di denaro pubblico.

    RispondiElimina
  53. sai, ho riletto i tuoi interventi, tutti, eppure mi sfuggono i tuoi inviti al dialogo e alla tolleranza.

    sei petulante e poco costruttivo nelle critiche.

    ma per fortuna è un tuo problema!

    RispondiElimina
  54. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 18:00:00 CEST

    "Ieri le spoglie mortali di Padre Pio da Pietrelcina sono state spostate dalla vecchia cripta della chiesa di Santa Maria delle Grazie alla chiesa inferiore del santuario progettato da Renzo Piano: il corpo del santo è stato collocato in una teca d'argento e d'oro del peso di un quintale e mezzo, tempestata da gemme preziose e decorata con i pregiati mosaici di Ivan Rupnik.
    Meno male che era un frate."


    Farabutti. Ecco cosa sono.
    Si ammantano di tolleranza e parole buone e truffano sempre i più deboli e colpiscono cinicamente il dissenso.
    Le religioni monoteistiche sono state e sempre saranno una conventicola di affaristi interessati a governare le masse con la paura sfruttando l'ignoranza e la stupidità della gente.
    E che non mi vengano a dire che sono cambiati i tempi, perchè in Vaticano, così come a La Mecca e a Gerusalemme, si vive in un oscurantismo tardo-medievale perenne."

    "Che soddisfazione quando l'hanno fatto santo: finalmente potevo dire Porco Pio!!!"

    Ti sembrano toni lusinghieri? Ti sembra che il post sia stato impostato in modo tale da non attaccare i simboli in cui molte persone credono?
    Il mio primo intervento è chiarissimo: quella cosa preziosa e costosa è un simbolo e va rispettato. Ho alzato i toni perchè ho visto che in questo blog i post sul tema Chiesa Cattolica sono moltissimi e poco lusinghieri. Ma non credo di aver mai mancato di rispetto a nessuno. L'oscurantismo che tu suggerisci (Sbaglia chi mi risponde) mi fa rimangiare tutto quello che ho detto sulla tua onestà intellettuale.

    Sui simboli: tu credi che la teca preziosa sia un inutile spreco di soldi se pensi che questo fatto delegittimi la Chiesa a farti la morale.
    Come sono stati spesi soldi pubblici?

    RispondiElimina
  55. Daniele che ha Senso: l'AntiComunista23 aprile 2010 20:22:00 CEST

    @luxus

    Sai anch'io ho riletto i tuoi interventi e non ho ancora capito come la pensi realmente sul tema.

    Sei striminzita e poco incisiva nei tuoi commenti.

    Purtroppo non è solo un tuo problema!

    RispondiElimina
  56. O ragazzi ma sto daniele è proprio una testa di cazzo ahah...
    Ha sempre la battuta pronta e soprattutto il tempo per rispondere.
    Non sarà un frate ma di certo un prete che non fa un cazzo dalla mattina alla sera.
    E' cavilloso, come fisichella quando tenta di giustificare il mega testa di cazzo nano.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post