Hahaha

Il prof. Vladimir Putin terrà una lezione a Villa Gernetto, l'università liberale di Berlusconi.
Durante la lezione si assisterà alla resurrezione dei giornalisti morti ammazzati e all'apertura delle gabbie militari in Cecenia.
Nessuno, ma proprio nessuno, potrà perdersi questa presa per il culo.

Questo post è stato pubblicato il 26 aprile 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Hahaha”

  1. presso l'università liberale di berlusconi,
    direi che il più autorevole docente
    in materia di governo e rapporti con la libertà di stampa
    non possa essere che putin.

    almeno per come intende la libertà di stampa il nostro caro giovanissimo "kim il silviung"

    RispondiElimina
  2. bravo Il Ratto. mi hai fatto anche venire in mente che un collega anziano mi aveva raccontato di come il famoso librettino sulla storia di berlusconi dall'infanzia ai giorni nostri assomigliasse tantissimo ad un analogo libretto propagandistico del dittatore nordcoreano, libretto che il mio collega ancora possedeva e custodiva gelosamente. purtroppo non ho potuto verificare personalmente, ma ci sono piu' somiglianze tra i due di quanto si potrebbe immaginare.
    un salutone
    tom

    RispondiElimina
  3. La signorina Innocenzi dovrebbe riflettere sul garantismo del suo partito. Tale garantismo è sostenutissimo da un comunista quale sono; ma giusto fino a che parliamo di poracci. Mi chiedo se le teorie liberali valgano anche quando si tratta di dittatori come Putin...non hanno anch'essi il diritto alla presunzione di innocenza?
    http://solitisospetti.wordpress.com/

    RispondiElimina
  4. @daniele
    che ci azzecca?
    Il capo di un paese ex comunista, che non è nè comunista nè liberale, che gestisce il potere in maniera dittatoriale e per fini assolutamente personali, viene invitato a tenere una lezione presso una università sedicente liberale, sostenuto e acclamato da un capo di governo che si dichiara liberale ma che governa con metodi assistenziali e personalistici
    L'innnocente Innocenzi stigmatizza l'incongruenza, evidenziando un certo distacco da alcun modi di intendere il Liberismo
    In più leggo il post che hai linkato,decisamente scorretto in quanto:
    - cita tesi di studenti Bocconiani, senza nemmeno riportarne (che ne so riassumendole) le tesi (almeno un link, un copia di un documento, una registrazione, nulla)
    - assume che quelle tesi siano universalmente le stesse di tutti i liberali mondiali (radicali compresi.... ma la Innocenzi non ha fatto la Luiss); forse per un comunista è difficle comprenderlo ma esistono varie sfumature anche tra i liberisti più convinti
    - da per assodato che i Bocconiani governeranno il mondo di qui ai prossimi 20 anni (ecco perchè non riuscite a vincere un'elezione, avete già buttato la spugna....)

    Forse dovresti rivedere il modo di sostenere le tue tesi, per il bene stesso del comunismo in cui credi

    ciao

    RispondiElimina
  5. E scommetto che Cicciolina regge la cattedra di castità e filosofia morale...

    RispondiElimina
  6. In effetti il mitico nano puttaniere ( tra le altre cose ) andrebbe sbeffeggiato per l'incongruenza di baciarsi in bocca con lo zar di tutte le russie che peraltro prima di assurgere al suo ruolo di leader maximo era anche capo del KGB .. piu comunista di cosi.

    Col leader statunitense invece ci sono rapporti inesistenti se non addirittura di disprezzo ( da parte di Obama ) verso questo nano corrotto ladro incompetente e puttaniere che ha osato persino insultare il primo presidente di colore americano.. roba da embargo.

    Lasciamo perdere... poi con una faccia di bronzo si presenta al branco pecorale dei suoi elettori dotati di capacita cognitive limitatissime ed afferma di essere un mangia-comunisti.. ma dove ?
    Qui se continua cosi.. l'Ita(g)lia degli ita(g)liani finisce per diventare l'appendice della grande e "democraticissima" madre russia.

    Tornando al discorso di Putin... io pero' fosse anche solo per curiosita' una chiamola "lezione" o "seminario" .. testimonianza, classe .. quel che si vuole di Putin andrei a sentirla ben volentieri, si tratta pur sempre di un leader globale, della testimonianza personale di una persona che ha enormi responsabilita' , una figura di primissimo piano, un personaggio eccellente .. le probabilita' che informazioni utili, suggerimenti, prospettive o anche solo idee, pensieri o stimoli interessanti di riflessione escano fuori sono alte.

    X Esorciccio .. bellissima Cicciolina alla Cattedra di "castita e filosofia morale" !

    Suggerirei anche Emilio Fid(o) alla Cattedra di Giornalismo ed Obiettivita.. con qualche guest lecture di Minzolini.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post