Come sempre, la colpa è dei froci

Ci siamo. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato Vaticano, passa al contrattacco e tira fuori il suo asso nella manica: secondo il presule "molti psicologi e psichiatri" (tipo questo, magari?) avrebbero escluso che esista una relazione tra pedofilia e celibato, e avrebbero invece evidenziato un legame tra pedofilia e omosessualità.
Si completa, quindi, il quadro che il Vaticano aveva iniziato a delineare qualche giorno fa: se in giro per il mondo migliaia di bambini vengono violentati dai preti la colpa non è della Chiesa, ma dei fricchettoni e (soprattutto) degli omosessuali.
Mancano solo gli atei e poi siamo a posto.

Questo post è stato pubblicato il 13 aprile 2010 in ,,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

24 Responses to “Come sempre, la colpa è dei froci”

  1. In realtà NON mancano gli atei, Ale... spesso è stata adottata la linea filosofica in cui il male è assenza di bene, quindi del Dio delle religioni positive...molte volte l'attuale papa ha sottolineato l'assenza di Dio come causa dei mali del pianeta...sbaglio?
    Alessandro

    RispondiElimina
  2. Io sono così sdegnata che mi mancano le parole.

    RispondiElimina
  3. Sei prevenuto come sempre: è un semplice coming-out per contrastare le spinte a far sposare i preti.
    "Non li violentiamo perchè non ci possiamo sposare, bensì perchè siamo omosessuali. Quindi non insistete, non ci vogliamo sposare, punto e basta."

    RispondiElimina
  4. Prima gli ebrei poi gli omosessuali.. tra un po toccherà agli zingari ...non so, mi ricorda qualcosa!!

    antonio

    RispondiElimina
  5. aaaaaaaaaaaaaaah...i froci sembrano essere l'unica scusa della chiesa hai problemi del mondo!!!...c'è il buco dell'ozono..bene dite alle drag di usare meno lacca perchè la colpa è la loro..in africa si muore di fame ovvio gli omosessuali non se ne interessano..gli ufo ci bombardano???sono un branco di froci.....a parte questo, orma il vaticano sta perdendo di credibilità..e non per colpa dei "froci", è il problema di chi vuole governare il mondo ma non sa come farlo...ci si arrampica su ogni superfice ma prima o poi si cade!!!
    La cosa ancora più grave è che c'è gente che va dietro a queste persone, piazza san pietro la domenica è sempre affollata..(ora io non metto in discussione il credo di un popolo o di una persona...perchè credere in qualcosa è diverso dal osannare un uomo vestito di bianco)

    RispondiElimina
  6. Volevo segnalare un sito studibiblici.it e nella sua sezione video due recenti interventi a Uno Mattina di Alberto Maggi sia sull'omosessualità e Chiesa, che sulla Pedofilia e la Chiesa.

    Purtroppo l'attuale Papa e il precedente hanno riportato su di loro le indicazioni della dottrina della Chiesa Cattolica, questo però non sempre corrisponde con la realtà e con il messaggio evangelico.

    Attenzione: buttiamo l'acqua sporca ma non il bambino.
    Facciamo dei distinguo ben chiari, perchè da sempre ci sono persone (e alti prelati) che distruggono mentre altri costruiscono e vivono l'essenza del Cristianesimo

    ML

    RispondiElimina
  7. http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/CEI-IN-ITALIA-AVANZANO-SECOLARIZZAZIONE-E-MATERIALISMO/news-dettaglio/3767800

    Una dose anche per noi atei :)

    RispondiElimina
  8. questo articolo è insinuante, scorretto e volgare sin dal titolo
    complimenti, propaganda in puro stile sovietico

    RispondiElimina
  9. Ah, sì? E invece come starebbero le cose, secondo te, da un punto di vista "corretto"? Spiegacelo, va', illuminaci.

    RispondiElimina
  10. Cmq io ho capito na cosa: i preti pedofili, sono dei froci con l'obbligo della castità.
    Vietiamo ai froci di farsi prete e risolviamo il problema!

    Voleva dire questo il cardinAlbertone?

    Skumbino

    RispondiElimina
  11. Gli omosessuali prediligono persone che hanno superato la pubertà. I pedofili prediligono maschi o femmine impuberi. E’ quindi chiaro che i due insiemi non possono logicamente coincidere. Molti omofobi sono preti o uomini sposati, parecchi preti e uomini sposati sono pedofili, ne consegue che molti pedofili sono omofobi.

    Che ne dite del sillogismo?

    L’Humber Humbert di Lolita di Nabokov, un pedofilo, era omofobo, per la cronaca. La pedofilia genera ripugnanza per la sessualità adulta. L’omosessualità fa parte della sessualità normale adulta. L’omofobia può essere un sintomo di pedofilia latente.

    QED

    RispondiElimina
  12. Tutti hanno sempre saputo che nella chiesa ci sono preti omosessuali e , purtroppo, anche preti pedofili.
    Il guaio (grosso) è che proprio gli alti prelati ci tengono ad 'insabbiare' tutto, ma il messaggio di Gesù?Dove è andato a finire?Cosa è morto a fare sulla croce?Mah............

    RispondiElimina
  13. È morto sulla croce (dicono) perché qualcuno ce l'ha messo - un povero capro espiatorio (proprio come quelli immolati agli dèi di altri tempi) che ora è solo a base di speculazioni senza senso.
    Una bella pulizia ci vorrebbe davvero: quella che dal 1789 hanno fatto in Francia.

    Ma in questo paese di pecorelle mai è successo, purtroppo!

    RispondiElimina
  14. Parafrasando Satie: chi ha paura dei froci in realtà vuole essere inc*lato. E ho messo l'asterisco perché oggi sono buono.
    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  15. Ma dico?... le avete viste le facce di queste persone? questi ce l'hanno scritto in fronte la loro pochezza, già che per me uno che si fa prete ha grossi problemi a prescindere... ma come si fa?
    Questa è gente repressa dal momento in cui sono nati, persone che non hanno coraggio ad affrontare la vita, degli insicuri che riversano addosso a quelli che chiamano "omosessuali" le loro paure... purtroppo per questa specie di esseri umani non c'è cura, o meglio c'è, a base di bastonate sul groppone e via... andare!
    Non facciamo di tutta l'erba un fascio..d'accordo, ma quei pochi preti che ingenuamente credono di servire un dio caritatevole cosa dicono? Nessuno di loro dice nulla nei confronti dei loro "superiori"! E chi sta in silenzio è colpevole quanto loro...
    Cazzo! ho una rabbia addosso che se vedo un prete....

    RispondiElimina
  16. e i comunisti, che se li mangiano

    RispondiElimina
  17. la lettura di questa notizia mi ha gettato in uno stato di grande tristezza. mi chiedo dove siano gli intellettuali, i medici, gli psicologi, i politici... insomma chi per competenza scientifica o legittimazione democratica (o anche solo notorietà) possa smascherare questa gente, nel caso specifico incompetente e senza nessuna rappresentatività elettiva). non è l'asserto in sè a deprimermi, tutto sommato questi qui negavano che la terra gira intorno al sole, ma la completa e costante assenza di una risposta di chiara autorevolezza.

    da molto tempo ormai ha luogo una incontrastata diminuzione dei valori di tolleranza e di rispetto dei diritti umani di noi persone omosessuali che personalmente mi deprime e mi scoraggia sempre più.

    RispondiElimina
  18. La pedofilia é una perversione degna di essere curata da uno psichiatra, l'omosessualità é uno stato dell'essere umano, come avere i capelli biondi o essere alti.
    Bertone tenta una difesa che non sta né in cielo né in terra, offendendo un mucchio di gente, complimenti, bravo! A quando la stella gialla?

    RispondiElimina
  19. RickyPD:
    Ti chiedi dove sono? Ce ne sono a bizzeffe, ma ovviamnente chiunque possa contraddire le fesserie che si sparano viene ben tenuto lontano dai mezzi di informazione. Le persone autorevoli non hanno posto in questo sistema di informazione schifoso, i potenti che pisciano sempre fuori dal vaso sono ben protetti. Non esiste un dibattito dignitoso e corretto su quasi nessuno degli argomenti più importanti e delicati. Ma ve l'immaginate un TG1 che dopo questa notizia va dal presidente dell'ordine degli psicologi e gli chiede: "professore, è vero quel che sostiene Bertone?" E in Europa sarebbero ben pochi a rispondere "sì", tranne forse il tristemente famoso Tonino Cantelmi (e forse nemmeno lui), la Atzori (che non è una psicologa però) o il nostro affezionatissimo prof. Bruno.

    @Elenao
    "perversione" è un termine che non ha senso. La pedofilia è un problema non in quanto sé (perversione? non perversione?) ma in quanto coinvolge come oggetti dei minori che non dispongono della completa libertà di decidere per sé stessi. La cosa che si deve combattere del pedofilo non è la pedofilia (cosa che fa parte della sua personalità e che quindi non potrà mai del tutto cambiare), ma il comportamento pedofilo: quello cioè che procura il danno.

    RispondiElimina
  20. Un comportamento che distrugge la vita di un bambino come lo vogliamo chiamare? Violenza? Abuso? Il risultato non cambia. Certo, se uno é pedofilo ma non molesta mai nessuno, può essere che non sia un problema, ma allora parliamo di teoria, mentre qua si parla di cose successe sul serio, non di fantasie.

    RispondiElimina
  21. http://www.libertiamo.it/2010/04/13/psicologi-cattolici-nessun-legame-tra-pedofilia-e-omosessualita/

    c'e' chi prende le distanze...

    << Non c'e' nessun legame tra pedofilia e omosessualità, secondo il Professor Tonino Cantelmi, presidente dell'Associazione italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici (Aippc), che così risponde a quanto sostenuto ieri dal Cardinale Bertone. >>

    RispondiElimina
  22. Ecco pure gli atei, quasi quasi mi offendevo!
    "contro la Chiesa si é levato un gossip, a tutto campo che non risparmia nessuno, si tratta di forze del male, al servizio del laicismo più sfrenato"
    http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/4016-contro-il-papa-e-la-chiesa-ormai-siamo-al-gossip-piu-totale-un-attacco-furioso-e-cieco-da-parte-di-forze-anticlericali-esprimo-al-santo-padre-la-mia-piu-totale-vicinanza-e-solidarieta

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post