E poi va a finire così

trento
Telegraficamente: sono dell'idea che chi insulta gli omosessuali dalla mattina alla sera e attribuisce loro le peggiori nefandezze dovrebbe farsi un bell'esame di coscienza.

Questo post è stato pubblicato il 17 aprile 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

10 Responses to “E poi va a finire così”

  1. Esame di coscienza?Ad avercela...

    RispondiElimina
  2. [OT]

    Alla Vostra cortese attenzione.

    http://leoman3000.wordpress.com/2010/04/17/senza-titolo-18/

    RispondiElimina
  3. Come sempre un branco contro una persona sola. Coraggiosi...

    RispondiElimina
  4. Non ho capito: se uno sbandato aggredisce berlusconi (tesi qui sostenuta), è solo il fatto isolato di un pazzo; viceversa, se un branco di sbandati reagisce male a delle avances, allora c'è "qualcuno" che deve farsi un esame di coscienza?

    E quando qualcuno viene accoltellato per aver dato un'occhiata alla ragazza sbagliata, chi se lo dovrebbe fare?

    Forse bisognerebbe evitare di strumentalizzare certe brutte storie...

    RispondiElimina
  5. Non conosco i termini della vicenda. Ma immagino essa ricalchi la legittimazione da parte di partiti come la Lega a farsi giustizia da se (vedere ronde...) e da li il concetto di spedizione punitiva o condanna fai da te il passo e' brevissimo.


    x anonimo:


    Il presidente del consiglio italiano tira molto spesso la cinghia polarizzando lo scontro e andando quasi sempre oltre il concetto di rispetto. Prova a vedere le prime pagine di una settimana de Il Giornale. Io l' ho fatto. Linguaggio offensivo e scurrile, allusioni alla vita privata dell'avversario politico, attacchi diretti a gruppi e persone, elogi propagandistici al governo. Ho provato a vedere anche dei titoli on line de La Padania. E lasciamo perdere, visto anche l'utilizzo di parolacce.....Prima avvelenano l'aria e il clima sociale e poi si autovittimizzano quando quacuno si ribella a questo modo faceto di condurre uno Stato.Poi sull'aggressione in se abbiamo visto tutti che era un falso, del resto come l'attacco dell' 11 Settembre.........

    RispondiElimina
  6. Giacinto2000: mai letto il Fatto? Ma quale linguaggio "offensivo e scurrile", ma quali "allusioni alla vita privata dell'avversario" (quella è stata Repubblica per sei mesi), ma di che cosa volgiamo parlare? Poi:"sull'aggressione in se abbiamo visto tutti che era un falso, del resto come l'attacco dell' 11 Settembre". Ecco sì, un altro complottista. Qualcosa sul signoraggio e sulle scie chimiche ce lo racconti, così si ride un pò di te?

    RispondiElimina
  7. fazioso [fa-zió-so] agg., s.

    *

    • agg.
    *

    1 Che sostiene con intransigenza, senza obiettività il proprio partito o le proprie tesi; animato da spirito di parte: un giornale f.; un politico f.; parziale: un arbitro f.
    *

    2 estens. Aggressivo, estremista: un intellettuale f.
    *

    • s.m. (f. -sa) Persona settaria, intransigente: un gruppo dominato da faziosi
    * • avv. faziosamente, in modo f.
    *

    • sec. XVI

    RispondiElimina
  8. x anonimo:

    La prego di mantenere il lei. Non le ho concesso tale confidenza. se lei non conosce cosa sia il signoraggio e' un problema suo. Non certo sto a spiegarli cosa sia il tasso ufficiale di sconto....sull'aggresione a Berlusconi ci deridono perfino i tedeschi. Copi e incoli il seguente link e rida della sua stessa prosopopea meschina:

    http://www.youtube.com/watch?v=fH9591Zqesc

    Il Fatto non ha certo un linguaggio scurrile,suvvia.La sfido a confrontare, nello steso periodo di tempo, i titoli e i toni utilizzati. Mi pare evidente che lei ha delle posizioni molto faziose da difendere.....

    RispondiElimina
  9. Mi domando: se una ronda o quel che è avvista una coppia di uomini che si baciano... li lascia in pace (visto che non commettono alcun reato) o decide che "turbano" l'ordine? Preferisco non pensare alla risposta...

    RispondiElimina
  10. @anonimo: i personaggi celebri e famosi sono oggetto di agressione di malati mentali da sempre, come minimo per questo spesso hanno la scorta.
    Invece se un comune cittadino viene massacrato di botte per aver guardato la ragazza di un altro io non la vedo come un normale fatto della vita, se lei la vede così mi spiace per il brutto mondo in cui vive. Direi semplicemente che anche i maschi a volte sono vittime del maschilismo, sarebbe più o meno equivalente (in quella mentalità) pestare anche la ragazza che gli ha dato retta.
    Allo stesso modo un gruppo di 6 persone che va a caccia del gay che ci ha provato con uno è un'aggressione omofoba, come se un gruppo di bianchi desse la caccia al nero che ha osato insidiare una delle loro ragazze.
    In conclusione mi pare che ne abbia bisogno lei dell'esame di coscenza.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post