Meglio digiuni che pieni di negri

Silvano Lancini, l'imprenditore che ha saldato il debito della mensa della scuola di Comune di Adro per garantire i pasti a tutti i bambini, ricorda che nel 2006 il sindaco leghista Danilo Oscar Lancini (un omonimo o un parente?) promise ai vigili urbani un "bonus" (che alcuni chiamarono, probabilmente in modo più appropriato, "taglia") di 500 euro per ogni immigrato clandestino arrestato.
Il che equivale a dire che nel Comune di Adro le risorse ci sono se si tratta di impiegarle per catturare gli stranieri irregolari, ma vengono misteriosamente a mancare quando il problema è quello di consentire ai bambini meno abbienti di mangiare a scuola come tutti gli altri, e che assicurare a tutti il servizio della mensa scolastica, se l'aritmetica non è un'opinione, è meno importante che togliersi dai coglioni venti immigrati clandestini.
Quando si dice che vale la pena di tirare la cinghia, eh?

Questo post è stato pubblicato il 16 aprile 2010 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Meglio digiuni che pieni di negri”

  1. sono basita!

    scusa l'ot: ma queste cose da noi mai, eh?

    http://www.repubblica.it/esteri/2010/04/16/news/obama_gay_ospedali-3382417/

    RispondiElimina
  2. direi che qui invece che tirare la cinghia preferiscano dare cinghiate. e comunque questo è il risultato del mettere al bando parole come stato sociale e solidarietà, con (in questo caso) la chiesa colpevolmente assente in cambio di 4 crocifissi appesi.

    RispondiElimina
  3. La storia è ancora peggio. Leggete qui:

    http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2473301&yy=2010&mm=04&dd=15&title=adro_rivolta_contro_il_benefat

    fa riferimento a quest'altra notizia:

    http://antefatto.ilcannocchiale.it/2010/04/14/chi_ci_salvera.html

    RispondiElimina
  4. secondo me vale la pena però di fare chiarezza. Io sono una madre sola che si è trovata improvvisamente in grosse difficoltà nel pagare la mensa scolastica (circa 100 euro al mese), tanto da ritrovarmi il fermo amministrativo sull'auto. La mensa scolastica e i servizi sono da sempre a carico delle famiglie, ma sono previste esenzioni o riduzioni in base al reddito (almeno a bologna è così) Ho avviato le procedure per chiedere l'esenzione e l'anno successivo è rimasta a mio carico una quota affrontabilissima (15 euro al mese). Mi stupisce solo che il comune nel quale vanno a scuola questi bambini non preveda questi bonus...oppure c'è scarsa comunicazione con le famiglie?

    RispondiElimina
  5. Su la Stampa di oggi (cartacea) il rappresentante Cigl locale ricorda che tale sindaco avrebbe rinunciato a 50 mila euro (statali? europei? non ho il giornale sottomano) di contributo per le case perchè avrebbe dovuto darglo anche agli stranieri, ma ha preferito istituirne uno comunale solo per gli italiani.

    RispondiElimina
  6. ot ma non troppo.
    guardate qua...
    Immigrati a Napoli, carica selvaggia della polizia
    http://www.youtube.com/watch?v=zjjb3qjm47o

    40 giorni chiusi in un container.....e poi ....presi a botte nella civilissima italia

    RispondiElimina
  7. non voglio commentare, non posso, sono iraconda e incazzosa,finirebbe male..Questa storia fa schifo comunque la si rigiri,non trovo nessun appiglio,nessun brandello di ragionevolezza, solo ottusità e disonestà.Ed è il mio paese questa Italia di merda? Ma porca trota..( e qui prendo due piccioni con una fava,) Almeno questo.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post