Piove

Stamattina mi sono svegliato con il rumore dei goccioloni d'acqua che cascavano dal soffitto del bagno e con delle graziose pozzette d'acqua sul pavimento del medesimo.
D'altra parte erano due anni che c'era quella macchia di umidità, lassù nell'angolo, che si ingrandiva giorno dopo giorno: ma nonostante le mie continue segnalazioni quelli del piano di sopra (gente di un certo livello, una famiglia borghese e tradizionale della Roma bene, mica immigrati, relativisti, omosessuali), si sono ben guardati dal degnarsi di mettere mano ai tubi di casa loro per far cessare l'inconveniente.
Ragion per cui, aspetta oggi e aspetta domani, stamattina mi piove in casa. Sono pure salito di sopra, verso le otto, per chiedere la cortesia di chiudere il rubinetto generale dell'acqua, ricevendo in cambio un gentile ma inamovibile "non se ne parla, tra l'altro non so nemmeno dov'è", seguito a ruota, in risposta alle mie ulteriori insistenze, da un ben più irritato "eppoi sto uscendo, torno alle cinque, lei metta degli stracci per terra e dopo vedremo".
Ne consegue che verso le cinque mi toccherà chiamare i vigili del fuoco: i quali, almeno me lo auguro, provvederanno ad imporre quello che un povero cristo come me si era limitato a chiedere per favore.
Avete qualche suggerimento?

Questo post è stato pubblicato il 08 aprile 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

49 Responses to “Piove”

  1. Chiama intanto l'Amministratore del Condominio e fallo intervenire urgentemente. Poi telefona ai Vigili del Fuoco e alla Polizia.

    RispondiElimina
  2. ti è successo perchè sei relativista Alessà

    RispondiElimina
  3. e se non funziona fammi sapere, conosco gente che fa lavoretti puliti per pochi euro (-:

    RispondiElimina
  4. pisciagli sull'ingresso, e digli che non ti ricordavi dov'era il bagno. :)

    RispondiElimina
  5. Sei troppo buono. Lettera raccomandata a loro, e per conoscenza all'amministratore e a tutto il condominio dove minacci di adire alle vie legali.

    RispondiElimina
  6. Tutte cose già fatte, inutilmente. Ma intanto, oggi, per fermare l'acqua?

    RispondiElimina
  7. secchio, bacinella e pazienza. E un lanciafiamme, per dopo.
    mary

    RispondiElimina
  8. Puoi chiamare i vigili del fuoco e rivolgerti al SISP – Servizio Igiene e Sanità Pubblica della ASL per manifesta insalubrità del locale.

    RispondiElimina
  9. Ah e per dopo dato che l'amministratore non si muove manda raccomandata A.R. per denuncia sinistro all'assicurazione del condominio.

    RispondiElimina
  10. Se sei in affitto chiama il proprietario e l'amministratore,altrimenti solo il secondo ,ma non c'è discussione devono rimediare quelli del piano di sopra senza se e senza ma, Mi è capitato l'anno scorso di trovare la cucina allagata perchè al piano di sopra han fatto casino durante una ristrutturazione,alla fine ho dovuto ricorrere a un avvocato
    Eh,ci vorrebbe la protezione civile hanno idraulici fantastici…
    Mi dispiace Met.. fotografa tutto, servirà una documentazione molto accurata per i danni.
    Uff ma che razza di gente di merda che abbiamo intorno!!

    RispondiElimina
  11. Per esperienza, i vigili del fuoco escono solo se individuano un pericolo imminente, è il loro compito, e sono bravissimi a driblare le liti condominiali (non è loro compito, ma ci si trovano spesso tirati dentro): se non c'è rischio che ti caschi il soffitto addosso non chiamarli, potrebbero addirittura addebitarti l'intervento.
    Meglio agire sull'amministratore con un legale, è l'unica lingua che capiscono.
    In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  12. Scommetto che vorranno che tu contribuisca alle spese di riparazione...

    Skumbino

    RispondiElimina
  13. si, chiama l'amministratore, addirittura si potrebbe chiudere l'acqua a tutta la colonna, scusandosi con gli altri condomini ma spiegando cosa sta accadendo. per risolvere il problema, almeno fino alle 5, niente, l'unica è secchi e stracci. tanto tu più che scrivere sul blog non hai mica un caspita di altro da fare, no?

    RispondiElimina
  14. Suggerimenti? Io cambierei il titolo del post in "Piove, governo ladro".

    S.

    RispondiElimina
  15. i vvf non addebitano interventi a nessuno e in nessun caso, non diffondiamo false informazioni grasssie

    RispondiElimina
  16. Pregare Dio e la Madonna.

    RispondiElimina
  17. carabinieri prima e asl subito dopo: intervento assicurato e multa al tipo, all'amministratore e al condominio
    capitò la stessa cosa a casa di mia madre
    in bocca al lupo
    Alessandro

    RispondiElimina
  18. Se proprio ne viene giu' tanta, chiamare nell'ordine:
    Amministratore, vigili urbani, pompieri.

    Alla peggio si toglie l'acqua a tutta la colonna, alla meglio solo ai tuoi vicini.

    RispondiElimina
  19. È la punizioneeeeee diiii DDDiiiiooooo, pentitiiiiiii!!!!!

    Ti piove in casa, degno di un radicale il non riuscire a vedere l'evidenza della mano di Dio, pentiti ed inserisci 100 volte, nel blogroll, il blog di Volontè.

    ;)

    RispondiElimina
  20. Se il locale dei contatori dell'acqua è accessibile in un vano condominiale, e il loro contatore è riconoscibile, io come prima cosa gli chiuderei il rubinetto del contatore.

    RispondiElimina
  21. @Garrison Tokida,
    forse in Giappone o negli USA da dove sembri arrivare tu, ma in Italia vige la Legge 966 del 1965 che recita:
    "Art. 1. I servizi di soccorso tecnico, quando non vi sia pericolo imminente di danno a persone ed a cose ... sono effettuati a pagamento, in conformità delle disposizioni della presente legge." Se è sufficiente una bacinelle ed uno straccio i requisiti di urgenza rischiano di non esserci e quindi potrebbe scattare l'addebito.
    Per quanto approfondita possa essere la tua conoscenza della materia, anche pratica, evidentemente ti è sfuggito questo passaggio, e faresti meglio, prima di esprimere certezze su quando un altro afferma, a verificare le tue fonti.

    RispondiElimina
  22. Fai una bella denuncia con annessa richiesta di danni che loro ti devono sanare per legge. Se non erro, oltre alle spese di riparazione del tuo tetto/loro pavimento, a carico loro, puoi richiedere anche un pagamento per "danni morali" diciamo, in quanto per causa a loro stessi imputabile il tuo bagno è diventato inagibile o giù di lì.

    RispondiElimina
  23. @Ugolino.
    Il mio nome è un nick, sono italianissimo e con trascorsi da vigile del fuoco e ti assicuro che non ho mai nemmeno sentito parlare nemmeno come leggenda di qualcuno che abbia mai pagato un intervento dei vvf; per farti un esempio gli interventi dell'autoscala x entrare in appartamenti di cui il padrone ha smarrito le chiavi sono tantissimi.

    RispondiElimina
  24. "Ascolta. Piove da le nuvole sparse, piove su le tamerici salmastre ed arse, piovi su i pini scagliosi ed irti, piove su i mirti divini.........."

    ;)

    -Valentina Rosselli-

    RispondiElimina
  25. Per toglierti una soddisfazione, fai riempire il secchio fino all'orlo dopodiché recati di nuovo dai tuoi simpaticissimi vicini, suona il campanello e una volta aperta la porta svuotagli il secchio sui piedi al grido di "mi pare che questa sia vostra!" :P

    RispondiElimina
  26. Met, non è che sei affogato..facci sapere
    Confermo i vigili del fuoco non mi hanno mai fatto pagare una lira quelle 14 volte che li ho chiamati..

    RispondiElimina
  27. In ogni caso ti devono rimborsare il danno che ti hanno causato. Peggio per loro. Piu` danni fanno, piu` pagano.

    RispondiElimina
  28. Mannaggia a te! Stamattina non potevi andar su a protestare in giacca, cravatta, mutande, braga al ginocchio, col sole 24h in una zampa e brandendo lo scopino nell'altra? magari riconoscendo un proprio simile incavolato..ah no, non avrebbe funzionato: ti sei bruciato la copertura con l'uso improprio di gentilezza nei mesi passati..

    Come va? Dai ché MrSimpatia sta per tornare..
    io però, fossi in te, lo farei chiamare dall'amministratore e prima ancora cercherei di fare qualcosa coinvolgendo altri (ok ok, ormai è passata più di mezza giornata e magari stai offrendo il caffé a Guido), non trovi frustrante star lì a dipendere da un vicino sbruffone?

    ..e affogando fa glu glu..

    Slotin

    RispondiElimina
  29. Rifatti gli elettrodomestici. Tutti. Li metti sotto alla perdita del soffitto e li fai cortocircuitare. Nuova lavatrice doppia classe A+, nuovo frigo anche lui doppia classe A, nuova tv, nuovo tutto.

    Come? E' scorretto? Ah perchè il comportamento di quelli di sopra com'è!?

    RispondiElimina
  30. Fai le fotografie in cui documenti bene la situazione: ti serviranno per chiedergli i danni. Poi chiami l'Amministratore e spiegagli il problema: è autorizzato ad intervenire in con qualsiasi mezzo per risolvere le emergenze anche chiudendo l'acqua condominiale. Ovviamente non dovrai compartecipare a nessuna spesa: i tubi sono di proprietà dei condomini superiori... e poi passa alle vie legali e fatti risarcire.

    RispondiElimina
  31. Bisognerà chiamare la CIA, che ne dici?

    RispondiElimina
  32. @Garrison
    allora saprai bene che spesso viene dichiarato un non meglio precisato dubbio circa la presenza di fornelli o ferri da stiro accesi che potrebbero appunto causare danni a persone o cose. Che poi la cosa sia poco probabile, ammesso che escano, è ampiamente significata dai numerosi condizionali che ho usato: tu sei sicuro di poter escludere il contrario?

    RispondiElimina
  33. oi, si è allagato pure il blog?
    avete un creativo che a pranzo ha mangiato pesante e bevuto parecchio?
    Approposito..siccome ho appena letto di una lite condominiale finita a spari METILPARABEN! dacci un cazzo di segno!!!! grazie.

    RispondiElimina
  34. che differenza c'è tra said e wrothe? lo sapete che questi schiaffoni al mio ego, che son qui che navigo nell'ignoranza più fetida,mi fanno MALE? ora cambio la foto…almeno quello lo so fare

    RispondiElimina
  35. e vediamo se la foto cambia, travolta da Teo…

    RispondiElimina
  36. un colpo di revolver in bocca, a bruciapelo, sarebbe la cosa giusta, in questi casi e con queste persone. In alternativa, vai da un bravo avvocato, fai foto e porta testimoni, e fagli pagare i danni materiali morali ed esistenziali.

    RispondiElimina
  37. Scusa anonimo, sei Mario,lo so, ma sei scemo? Un colpo di revolver in bocca… non esiste, non siamo a questi punti,sul serio mi spaventa una frase così,meglio l'alternativa già ampiamente proposta fin qui.
    Scusami, sei scemo è un'intercalare in fondo,magari l'hai detto così per dire..

    RispondiElimina
  38. @Ugolino

    quella del pentolino è una scusa che si inventa la gente per pararsi il popò ma ti assicuro che nessuno ha mai pagato un intervento.
    ti faccio un altro esempio e poi la chiudo qua: in alcuni periodi dell'anno diverse chiamate sono per nidi di vespe e naturalmente gratuiti.
    E, ripeto, te lo dice uno che con l'autopompa e l'autoscala ci usciva.

    RispondiElimina
  39. @Fizzi

    No, sono serio e non sono Mario. Dobbiamo tornare a far parlare le armi altrimenti non cambierà nulla, apriamo gli occhi. Siamo in guerra, una guerra tra una nuova aristocrazia arrogante criminale e una massa sfruttata e schiacciata.

    E' guerra, e la guerra si combatte con le pallottole.

    RispondiElimina
  40. la soluzione di riempire il secchio fino all'orlo e recati dai vicini svuotandogli il secchio sui piedi...ah che bella idea...che soddisfazione!

    ma anche gli elettrodomestici nuovi però , )
    Che razza di gente che abbiamo intorno. Ecco perché siamo messi così male!

    RispondiElimina
  41. @ Anonimo delle 09.21.00

    Sei parecchio patetico. Per non parlare del fatto che parli di massa sfruttata e schiacciata e poi proponi la pistola per una lite condominiale, che non è altro che la soluzione che potrebbe essere proposta dalla parte più retrograda della bibbia a questo tipo di diatribe.

    RispondiElimina
  42. come è andata a finere, metil?

    RispondiElimina
  43. Paese normale:
    chiedi di sistemare
    loro non lo fanno
    denunci il caso
    il giudice ti da ragione in tempi ragionevoli
    loro eseguono

    nostro caso:
    chiedi di sistemare
    loro non lo fanno
    chiami l'amministratore
    l'amministratore perde tempo e se ne lava le mani
    chiami i Vigili Urbani
    I vigili urbani sono amici del condomino e stendono un verbale falso
    chiami i VVF
    il VVF applica la norma facendoti pagare l'intervento (in genere non si fa mai ma questa volta hai beccato un vigile del fuoco bastardo)
    il condomino ti querela perche gli hai fatto rompere la finestra
    tu gli fai causa (non prima di avere fatto fare una perizia da un Architetto, un parere medico dallo psicologo, un preventivo dall'impresa, inviato una raccomandata al condomino, all'amministratore, ai VV.UU. ai vicini di casa, al sindaco e al Presidente della Repubblica e anche al gatto del portiere che potrebbe essere turbato dalla diatriba)
    la causa va a rilento (eppoi c'è il verbale falso dei VV.UU:)
    la norma sul processo breve fa decadere il tutto
    intanto hai fatto i lavori, pagato l'architetto il medico i VVF l'avvocato , gli elettrodomestici per gonfiare i danni, il secchio, la pistola, le mutande, ecc.

    suggerisco di chiedere appoggio ad Antonio Ricci...... un bel giudizio mediatico arriva subito ed ottiene subito l'effetto desiderato; a meno che il vicino non sia un certo Silvio.....

    OH! io sono architetto....... e ho un amico psicologo, e conosco un avvocato che è molto introdotto presso i VV.F. se poi dovesse servire conosco la portinaia della casa di Confalonieri.
    se ci mettiamo daccordo una soluzione:

    Se Trova!!

    RispondiElimina
  44. ripeto: sparare, è l'unica soluzione...

    RispondiElimina
  45. @ Garrison e Ugolino :
    confermo, io personalmente pagai all'epoca 150mila lire per un intervento dei VVF (mi sono chiusa fuori casa)

    RispondiElimina
  46. i vigili del fuoco possono far pagare gli interventi, qualora questi nn rivestano la peculiarità dell'urgenza e del soccorso. questo è quanto a prescindere da quello che si è detto fin ora. adesso veniamo alla pratica: difficilmente (per nn dire MAI) i vigili del fuoco addebitano qualcosa. li chiami verranno da te, stenderanno un verbale, che in questo caso, vista la pubblica e privata incolumità violata andrà anche in Prefettura ed al Sindaco, tu, tramite legale ne richiederai copia, intenti causa ai tuoi vicini con relativa diffida e chiedi oltre che i danni materiali anche quelli esistenziali. da qui si desume: danno riparato ed introito extra per te. chi lo dice? un vigile del fuoco in servizio permanente.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post