Il "continuum" della Roccella

Eugenia Roccella, sottosegretario alla Salute, sulla pillola RU486:

Il rischio è che si passi dalla pillola del giorno dopo a quella dei 5 giorni dopo alla Ru486, in un continuum chimico che offusca il significato stesso della maternità e fa perdere la piena consapevolezza del gesto abortivo.

Effettivamente il rischio che si passi dalla pillola del giorno dopo (o a quella dei 5 giorni dopo, che è sostanzialmente la stessa cosa) alla pillola abortiva esiste: ma solo se e nella misura in cui la Roccella e i suoi sodali dovessero ostinarsi a rendere l'accesso alla prima (ed in generale alla contraccezione) tanto difficile da non lasciare alle donne altra scelta che una gravidanza indesiderata, costringendole infine ad abortire.
Più che di un "continuum chimico", quindi, direi che si tratta di un "continuum liberticida", o "integralista", o "maschilista", o probabilmente tutte e tre le cose assieme: una vera e propria escalation di divieti e di anatemi con lo scopo preciso di azzerare la libertà di scelta e la consapevolezza delle donne.
E poi sarebbero gli altri, quelli che offuscano il significato della maternità.

Questo post è stato pubblicato il 06 aprile 2010 in ,,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

11 Responses to “Il "continuum" della Roccella”

  1. La sig.ra Roccella è una mistificatrice compulsiva. In buona compagnia, purtroppo.

    RispondiElimina
  2. Io credo molto alle facce... e su quella della Roccella proferisco un cortese no comment.
    Ciao,
    Alessandro

    RispondiElimina
  3. Ha proprio ragione. Così come legalizzare il matrimonio omosessuale porterà alla legalizzazione del matrimonio fra umani e violaciocche; così come informare i giovani su contraccettivi e sessualità li renderà tutti prostitute, ninfomani e porno attori; così come togliere i crocifissi dalle scuole renderà l'Italia un Paese islamico di terroristi... continuate voi.

    RispondiElimina
  4. ...Dio ci salvi dai cattolici

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, ma dove l'hanno trovata questa? Finchè il PD (quello che si dice democratico e di sinistra) si terrà una tale palla al piede, non avanzerà di un punto. Scremare, scremare!

    RispondiElimina
  6. Rocella non è del PD ma del PDL. Ed è una ex-radicale che ha lavorato a suo tempo con Adele Faccio. (cf blog di Chiara Valentini sull'espresso). Cosa le sia successo perché nel frattempo sia diventata un'integralista, non ci è dato sapere.

    RispondiElimina
  7. I vari radicali entrati nel PdL l'han fatto per un motivo molto semplice, appiccicarsi una sedia al sedere.
    Militanti radicali, visto che venire eletti e mangiare non era possibile, han fatto questa scelta. Le loro vere idee escono allo scoperto, magari non sono nemmeno quelle vere, l'importante è mangiare mangiare mangiare

    RispondiElimina
  8. Il PD è il Partito Defunto:

    http://laicitta.blogspot.com/2010/03/la-messa-e-finita.html

    RispondiElimina
  9. Come lei non capisce che il feto fino a 3 mesi è un progetto di vita (e non una persona), così la maggior parte degli italiani non capisce che i fumatori SONO persone. Eppure si acconsente (tacendo) al fatto che ne muiano 241 al giorno.

    RispondiElimina
  10. l'accesso alla contraccezione reso 'tanto difficile'? I preservativi li vendono al supermercato, se è difficile accedervi allora è difficile accedere anche allo yogurt.

    RispondiElimina
  11. mm..
    e a quando un bel progetto Lebensborn in Italia?

    Slotin

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post