L'arte di scegliere l'esempio giusto

Anche Berlusconi ha studiato dai preti e non mi sembra affatto una persona fuori dal comune.
(Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Famiglia)

Questo post è stato pubblicato il 05 aprile 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “L'arte di scegliere l'esempio giusto”

  1. Eh bé, detto da giovanardi! Uno con una testa che, come direbbe il mio nonno buonanima, non se la mangiano neanche i maiali.

    RispondiElimina
  2. Giovanardi??
    e chi è?
    ah! quello che dice che Cucchi è crepato perché era un tossico..

    ..un personaggio credibile
    mm..da votare.
    sì, direi decisamente di sì.

    Slotin

    RispondiElimina
  3. Infatti aver studiato dai preti lo ha riempito di amore ed è la nuova reincarnazione del signore. Ave Silvio.

    RispondiElimina
  4. se cercavate un buon motivo per cui le scuole private cattoliche non dovrebbero venire finanziate con i soldi dei contribuenti... :-)

    RispondiElimina
  5. Anche questo ha talento per gli esempi autolesionistici: http://www.repubblica.it/esteri/2010/04/06/news/bertone_benedetto_xvi_un_papa_forte-3156003/

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post