Omissis /4


Se un marocchino venisse sorpreso in macchina con i pantaloni abbassati insieme a quattro bambine italiane, pensate che i giornali presenterebbero la notizia in questo modo?

In particolare, non credete che la nazionalità del pedofilo sarebbe chiaramente indicata nel titolo degli articoli, probabilmente a caratteri cubitali?

Nel caso di specie, invece, i titoli dei principali quotidiani nazionali si guardano bene dal precisare che il molestatore fosse italiano (poco male, direte voi, si tratta di una circostanza implicita se non è specificato diversamente), ma soprattutto che le vittime fossero quattro bimbe marocchine: come accade spesso in questi casi, per saperlo occorre andare a leggersi gli articoli (e la cosa non vale nemmeno per tutti e tre, giacché la Stampa, al contrario del Corriere e di Repubblica, non ritiene di dar conto della cosa nemmeno nel corsivo).

Qualcuno, come al solito, si ostinerà a sostenere che sono un complottista della peggiore specie: io, da parte mia, continuo a collezionare questi piccoli capolavori di omissione.

Hai visto mai che a forza di insistere qualcuno prenda atto di questo schifo?

Questo post è stato pubblicato il 05 ottobre 2009 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “Omissis /4”

  1. Secondo me scrivere "quattro bambine marocchine" poteva portare i soliti razzisti a minimizzare la cosa ("ah, ma tanto erano marroccchine, se la sono cercata").
    Invece quattro bambine sono quattro bambine, punto.

    RispondiElimina
  2. Be', insomma, dovrebbe quantomeno esserci un'uniformità di giudizio: se fosse come dici tu, che scrivere la nazionalità delle bambine avrebbe condotto i razzisti a minimizzare, a cosa ha portato, nei casi in cui le parti sono state rovesciate, sbattere in prima pagina la nazionalità dei criminali?

    RispondiElimina
  3. Quando il criminale è un italiano del sud, e commette un reato al nord, i giornali riportano la sua provenienza regionale. Calabrese, siciliano, pugliese, campano.

    RispondiElimina
  4. Quando gli stupratori sono romeni... allora Alemanno si lamenta della mite sentenza... Quando lo stupratore è pariolino esce di galera dopo un assassinio. Beh, non gli ho sentito dire nulla ad Alemanno relativamente a Fioravanti e Mambro..ah già, hanno solo assassinato persone...

    RispondiElimina
  5. Fosse stato un regista polacco naturalizzato francese, gli intellettuali nostrani e stranieri si sarebbero sperticati in strepiti, strappi di capelli e raccolte di firma in sua difesa. Invece è un volgare pedofilo italiano... :-D

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post