Boicottiamoli!

Roma, 3 dic. (Apcom) - "Si inizi a boicottare il Vaticano destinando ad altri l'8 per mille". A chiederlo sono Marco Perduca, senatore radicale-Pd, e Alessandro Capriccioli, membro del Comitato nazionale di Radicali italiani. "Dopo la mancata adesione alla campagna Onu di depenalizzazione dell'omosessualità, motivata dalla pretesa esigenza di non discriminare gli Stati che discriminano i gay - spiegano in una nota - il Vaticano rifiuta di firmare anche la convenzione sui diritti dei disabili, adducendo i riferimenti alla salute riproduttiva contenuti nel documento". "Le due pronunce negano il sostegno a categorie di persone a forte rischio di discriminazione, sulla scorta di motivazioni solo apparentemente legate al magistero della Chiesa, ma in realtà di carattere squisitamente politico, col risultato di offrire sostegno ai paesi in cui l'omosessualità viene perseguita penalmente fino alla pena di morte, e di negare il riconoscimento di diritti fondamentali alle persone con disabilità. Di fronte a una simile progressione - proseguono i Radicali - l'obiettivo non può non essere quello di negare il contributo dei cittadini italiani a un'istituzione tutta protesa in una spinta integralista che crea discriminazioni e nega i diritti fondamentali degli individui: invitiamo tutti i contribuenti, a partire dalla prossima dichiarazione dei redditi, a destinare il proprio 8 per mille a soggetti diversi dalla Chiesa Cattolica, per non finanziare ancora chi si batte quotidianamente contro l'autodeterminazione degli individui e la loro libertà di scelta".

Questo post è stato pubblicato il 03 dicembre 2008 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

18 Responses to “Boicottiamoli!”

  1. ecco, giù la maschera
    il vostro obiettivo è solo quello: attaccare la chiesa

    La Chiesa Cattolica, crudelmente perseguitata dal comunismo che invece vi piace tanto. è sopravvissuta agli orrori atei del xx secolo e sta conoscendo una nuova stagione di prosperità e diffusione. E questo vi fa rabbia.

    Questa della fantomatica penalizzazione dei gay e degli handicappati (che sono difesi solo dalla chiesa in realtà) è una bugia pretestuosa

    avete distorto ad arte e disonestamente le parole della Santa Sede per poter avere l'ennesimo pretesto per organizzare l'ennesima protesta verso il Vaticano
    vergogna!

    RispondiElimina
  2. sempre anonimi questi estenuanti difensori dell'Indifendibile!
    Possibile che voi difensori sappiate dire solo Vergogna e Non è vero... ma non siete mai in grado di motivare le vostre affermazioni?

    Uè anonimo non passare mai dal mio blog, te ne andresti piangendo!

    RispondiElimina
  3. ...ma come si fa a scrivere cose del genere? Pazzesco! E pretende anche che si vergognino gli altri!Pazzesco!Pazzesco...

    RispondiElimina
  4. "(che sono difesi solo dalla chiesa in realtà)"

    AH AH AH AH AH! Ridicolo.

    RispondiElimina
  5. come dice corrado guzzanti - padre pizarro, "noi siamo per la difesa della vita dal concepimento alla nascita" :-)

    RispondiElimina
  6. @primo anonimo:

    Non immagini quanto sia gratificante, per l'uomo medio, così preso da timori di essere inadatto, di non poter stare al passo con i tempi e della cultura che cambia, di non essere all'altezza del progresso e dell'avanzare della scienza, poter constatare l'esistenza di esseri così intellettualmente e culturalmente inferiori.

    Grazie per tutto quello che tu e tanti altri fate per noi...

    RispondiElimina
  7. Io da anni destino il mio 8x1000 alla chiesa Valdese, l'unica che asserisce che i contributi saranno utilizzati esclusivamente per finalità umanitarie escludendo esplicitamente il finanziamento di qualunque attività di culto.

    Attenzione a non lasciare lo spazio in bianco o indicare 'Stato': questi fondi saranno ripartiti in proporzione alle preferenze espresse quindi buona o gran parte se ne va comunque in Vaticano (ma sono sicuro di ripetervi cosa già nota)

    RispondiElimina
  8. df 1989, ridi di quello che non conosci.
    Devi sapere che tutte le più importanti associazioni sulla disabilità sono cattoliche,tutte quelle che si occupano di autismo, di sindrome down, di paraplegia, di malformati. informati.
    in realtà voi fate tanto gli anticlericali ma poi se nella vita vi succede qualcosa di problematico, una malattia o un figlio disabile, fate tutti ricorso alle strutture religiose, o negli ospedali o nelle associazioni.
    parlate parlate ma al dunque senza la chiesa...

    RispondiElimina
  9. Eh si! Sono tutti comunisti qui!
    Abbi almeno l'accortezza di vedere su che blog stai scrivendo. Ma che te lo dico a fare! Voi assomigliate ad un disco impostato su repeat: siete in grado di dire solo le stesse stronzate, sempre, ovunque e comunque!

    RispondiElimina
  10. in realtà voi fate tanto gli anticlericali ma poi se nella vita vi succede qualcosa di problematico, una malattia o un figlio disabile, fate tutti ricorso alle strutture religiose, o negli ospedali o nelle associazioni.
    parlate parlate ma al dunque senza la chiesa...


    Anonimo, illuminato dal Signore, e anche chiaroveggente! Che ragazzo d'oro...

    RispondiElimina
  11. @ Anonimo

    La Chiesa vuole talmente tanto bene agli omosessuali e ai disabili che è contraria a riconoscere loro gli stessi diritti degli altri. Pensa un po' che grande amore! Ma per piacere, va!

    RispondiElimina
  12. Per gli anonimi qui sopra, sono un disabile e la vostra amata Chiesa è vero ha molte associazioni, ma con noi fa un sacco di miliardi.
    Per essere schietto a me non interessa essere tra i primi in paradiso e tra gli ultimi sulla terra!
    Mi volevano portare con un gruppo di quelli che dite voi, ma io che sono sempre costantemente ..ncazzato come l'automobilista e ascolto rock e heavy metal potevo andare a cantare con gli scout quanto è buono il Signore?
    A voi vi avrà fatto a sua immagine e somiglianza, ma a me s'è scordato i pezzi!

    RispondiElimina
  13. @primo anonimo:
    ebbene si', siamo l'internet che non vuole bene.

    RispondiElimina
  14. Lameduck! anche tu chiesa valdese? Ti adoro sempre di piu'.

    RispondiElimina
  15. Io dò l'8 per mille ai Valdesi. Che "stranamente" pur essendo cristiani hanno idee profondamente diverse da quelle dei cattolici. Eppure hanno gli stessi testi base. Che dire? Se proprio mi tocca sovvenzionare una religione allora sovvenziono quella che ha "verità" più vicine alle mie.
    Anonimo che non sa come fare ad avere un'identità su questo blog.

    RispondiElimina
  16. Ebbene sì, vogliamo affamare la Chiesa e costringere Ratzinger a portare al monte di pietà le scarpette rosse di Prada! AHAHAH (risata diabolica)
    Mefisto

    RispondiElimina
  17. dopo la campagna dei cattolici sul referendum, con un dispiegamento di mezzi impressionante, finanziato da poveri sprovveduti (come me, confesso) che si ancora si bevevano storiella delle opere di bene, ho preso a versarlo ai valdesi. Non che mi renda felice, che ne so cosa fanno i valdesi? la beneficienza preferirei farla in prima persona, e non con la mediazione di una qualsiasi Chiesa. ma mi sembra il male minore. Comunque è sempre più facile convincere le persone al boicottaggio dell'8 per mille: ormai chiunque sia in buona fede non può tapparsi le orecchie di fronte alle esternazioni di ratzinger & Co...mi sembra che abbiano passato il segno...O sopravvaluto i miei simili?

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post