Creative Burger

McDonald’s decide di registrare la proprietà intellettuale consistente nel metodo utilizzato per preparare i suoi panini: la richiesta di brevetto consta di ben 55 pagine illustrate, ed è finalizzata ad impedire che altri realizzino panini utilizzando le stesse modalità. I ristoratori di tutto il mondo sono avvertiti: la foglia di insalata, d’ora in poi, potrà essere messa solo dopo l’hamburger, il quale potrà sì essere abbrustolito, ma solo partendo dalla parte di sotto. E dire che c’era chi gridava al martirio perché Radio Radicale gli aveva chiesto di indicare la fonte di un filmato.

Questo post è stato pubblicato il 27 novembre 2006. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

One Response to “Creative Burger”

  1. la notizia mi pare ghiotta! voglio proprio vedere quando, come e con ritmo riusciranno a garantire la tutela del brevetto... chissà se hanno anche brevettato l'odore del burger, secondo me cambia da paese a paese ... (te le immaigni altre 20 pagine di descrizione olfattiva!)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post