A voce/6: PCC (Pedofilia Clericalmente Corretta)

Oggi, come a volte mi capita, avevo poca voglia di scrivere: ma il tema è interessante, specie se affrontato da un giornale come Avvenire e da un editorialista come Rondoni. Per cui, gente, se vi va ascoltatemi qua sotto premendo il tasto play: alla fine del mio sproloquio, tra parentesi, troverete una sorpresa musicale niente male. Saluti, e buon ascolto.

name="movie"/>

Questo post è stato pubblicato il 22 ottobre 2008 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “A voce/6: PCC (Pedofilia Clericalmente Corretta)”

  1. trenta righe di miele andato a male.
    Hai fatto bene a non postare il testo, non sarei mai riuscito a leggerlo tutto

    RispondiElimina
  2. hai detto bene uno sproloquio
    il solito sproloquio anticlericale se tu avessi dei contatti con la vera chiesa i veri preti che stanno a contatto con la gente e i poveri non staresti sempre li a citare casi isolati che non significano prorpio nulla
    questa è solo diffamazione che va a scapito della povera gente
    fatti un esame di coscienza e supera questi atteggiamenti adolescenziali

    RispondiElimina
  3. avevo fatto un post con questa canzone sul mio secondo blog,ti lascio il link,magari leggi qualche commento... http://dookie90transltr.spaces.live.com/blog/cns!59AF626091ADDA28!1184.entry

    RispondiElimina
  4. "hai detto bene uno sproloquio
    il solito sproloquio anticlericale se tu avessi dei contatti con la vera chiesa i veri preti che stanno a contatto con la gente e i poveri non staresti sempre li a citare casi isolati che non significano prorpio nulla
    questa è solo diffamazione che va a scapito della povera gente
    fatti un esame di coscienza e supera questi atteggiamenti adolescenziali"

    Casi isolati che guarda caso, si sono guardati bene dal citare. Parlano di pedofilia, ma non accennano al loro problema dei preti pedofili che suscitano tanto scandalo. Effetivamente il tale scritto di quel giornale clericale è al quanto ipocrita quando parla dell'emergenza della pedofilia.

    RispondiElimina
  5. Dell'insulina,perfavore.
    PS : Non t'aspettavi davvero che l'avvenire avrebbe detto pedofilia e chiesa insieme,vero?

    RispondiElimina
  6. comunque tutte queste diffamazioni anche se sono ragazzate andrebbero segnalate a chi di dovere
    ti confesso che sto seriamente valutando se farlo

    qualcuno dovrà pur tutelare il buon nome degli uomini di buona volontà

    RispondiElimina
  7. "comunque tutte queste diffamazioni anche se sono ragazzate andrebbero segnalate a chi di dovere
    ti confesso che sto seriamente valutando se farlo

    qualcuno dovrà pur tutelare il buon nome degli uomini di buona volontà"

    Diffamazione per COSA ? Cioè che ci sono dei preti pedofili è una cosa vera. Che l'Avvenire, non abbia voluto citare questa cosa nel suo scritto è una cosa reale.

    Quindi dove sta la diffamazione ?

    RispondiElimina
  8. Nell'Italietta degli atei devoti essere anticlericali è come essere satanisti. Piena solidarietà per questi commenti inutili, ti consiglio vivamente di impedirne l'uso agli anonimi, sono un fastidio, rispondergli allontana mediamente i visitatori e - lo dico per esperienza personale sul mio vecchio blog sull'ateismo - potrebbero essere anche dei semplici troll.

    Complimenti per il blog e gli argomenti trattati....

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post