Il pulpito - Ovvero: chi la spara più grossa /2 [di Neoalfa]

Questo è un vecchio post del mio blog (non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità, non è pubblicità) ma mi pare che sia ancora attuale. Godetevelo... se vi va. L’Ufficio Comunicazione della Curia di Milano rende nota la seguente dichiarazione di monsignor Luigi Testore, parroco della Chiesa di San Marco in Milano, dove si svolgeranno i funerali del signor Gianfranco Funari.

A seguito di indiscrezioni che attribuirebbero l’appartenenza alla massoneria del signor Gianfranco Funari, mentre si ribadisce il giudizio negativo della Chiesa a riguardo delle associazioni massoniche, si fa presente che le esequie richieste dai familiari (raccogliendo la volontà esplicita del signor Funari), sono un gesto di preghiera con il quale la Chiesa affida a Dio coloro che sono stati battezzati, ed esprime la propria fede nella misericordia divina.

Non si tratta quindi di un rito che comporta un giudizio sulla persona che come tale spetta solo a Dio. ..... Anche se a volte qualcuno ne fa le veci, invero. Fonte: Affaritaliani Neoalfa PS: Grazie per l'opportunità di scrivere su questo bel blog Alessandro. Spero di partecipare ancora con del materiale fresco però.

Questo post è stato pubblicato il 23 gennaio 2009 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

3 Responses to “Il pulpito - Ovvero: chi la spara più grossa /2 [di Neoalfa]”

  1. Gabriele Cagliari, all'epoca presidente dell'ENI, suicida nel '93 in carcere ove era detenuto perchè indagato nell'ambito dello scandalo delle tangenti ENI con Ligresti, viene comunque seppellito in chiesa con rito funebre cattolico.
    In quel caso, con tutta evidenza, la concessione delle esequie di rito ad un suicida non avrebbe comportato alcuna "ammissione del suicidio" stesso, come per Welby secondo le parole di Ruini.

    Due pesi e due misure.
    Che comunque hanno il merito di rivelare il vero "volto di pietra" che la chiesa "misericordiosa" offre a chi vi si rivolge in cerca di aiuto e di conforto, i familiari del povero Welby in questo caso.

    RispondiElimina
  2. è che la famiglia Funari avrà elargito un obolo più sostanzioso della famiglia Welby...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post