Record di suicidi per i soldati americani in Iraq

Ma noi che ne sappiamo di cosa succede in Iraq e in Afghanistan? Oggi tutta l’attenzione dei media è rivolta al conflitto israelo-palestinese, eppure le truppe americane sono ancora là, ma nessuno ne parla più. Allora passa quasi sotto l’indifferenza generale il dato rilasciato ieri sul record del tasso di suicidi dei soldati americani: nel 2008 sono stati in 143 a metter fine alla loro vita, a fronte dei 115 del 2007. Se si sarebbe tenuti a pensare che la stragrande maggioranza degli omicidi volontari avviene sul campo di battaglia, i dati rivelano invece che più di un terzo si uccide una volta tornato a casa. I tre quarti di quelli che si uccidono in guerra, invece, sono al loro primo mandato. Anziché mostrare il video dei soldati americani che lanciano il cagnolino nel deserto, oppure quello girato nelle carceri di Abu Ghraib, ho scelto il video che mostra la paura dei ragazzi in guerra. Molti degli errori commessi sono dovuti alla mancanza di preparazione, o piuttosto alla mancanza di convinzione per quel che fanno? Non lo so, ma sono certa che se ne parla fin troppo poco. http://giuliainnocenzi.com

Questo post è stato pubblicato il 30 gennaio 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post