Accanimento terminale

Siamo certi che l’unico accanimento di cui valga la pena occuparsi sia quello terapeutico? Perché, ad essere onesti, anche quello dei tribunali non scherza.

Questo post è stato pubblicato il 18 dicembre 2006. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Accanimento terminale”

  1. Non so se hai letto l'incredibile comunicato del Codacons:

    http://www.radicali.it/phpbb2/viewtopic.php?t=24384

    RispondiElimina
  2. Il Codacons argomenta così:

    "Se Welby è in condizioni di NON VITA, come sostengono i sostenitori della morte dolce, e quindi di incapacità di una vita normale, non può esserlo nemmeno dal punto di vista psichico e quindi non può decidere certo di darsi la morte."

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post