Baci Rubati. La Palombelli, trattata peggio di Veronica, scrive a Galatea e Metilparaben!

Dopo aver visto questa foto, non ci ha visto più. Perché ci sono tante cose che una donna può perdonare al marito, ma non la pubblica umiliazione. Così, dopo l’uscita di questa foto, Barbara Palombelli, per gli amici Lady Roma, ha deciso di scrivere una pubblica lettera al marito, Francesco Rutelli. E i blog Ilmondodigalatea e Metilparaben, in anteprima mondiale, sono in grado di farvela leggere:

Gentili Blogger Galatea e Metilparaben, con difficoltà vinco la riservatezza che ha contraddistinto il mio modo di essere nel corso dei tanti anni trascorsi accanto ad un uomo pubblico, politico prima e politico poi, qual è mio marito. Ho ritenuto che il mio ruolo dovesse essere circoscritto prevalentemente alla dimensione privata, pertanto ho sempre evitato di apparire in prima persona: non fosse per quelle quattordici, quindici rubriche che tengo su vari settimanali, le trasmissioni tv, le ospitate, le interviste sui quotidiani, i settimanali, le foto della mia casa e della mia famiglia, i servizi a Natale, Pasqua e feste comandate sui principali magazine, nessuno saprebbe nulla della mia vita privata, e tant’è. Ora però scrivo per esprimere la mia reazione al comportamento di mio marito nel corso della convention per la nascita del Partito Democratico, dove, rivolgendosi a Romano Prodi si è lasciato andare ad atteggiamenti per me inaccettabili, come fargli in pubblico naso-naso, sussurrandogli paroline dolci che da troppo tempo non riserva più a me, dato che nell’intimità, oramai, cita solo le encicliche di Ratzinger. Sono comportamenti che interpreto come lesivi della mia dignità, atteggiamenti che per l´età, il ruolo politico e sociale, il contesto familiare della persona da cui provengono, non possono essere ridotte a gesti scherzosi. A mio marito ed all’uomo pubblico chiedo quindi pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente. Sono abituata da tempo, come il personaggio di Catherine Dunne, a considerarmi la metà di niente, se non altro perché, trovare qualcosa nel costituendo Partito Democratico è un’impresa, ma questo è troppo anche per me. RingraziandoVi per avermi consentito attraverso questo spazio di esprimere il mio pensiero, Vi saluto cordialmente. Barbara Palombelli in Rutelli

Questo post è stato pubblicato il 20 aprile 2007 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Baci Rubati. La Palombelli, trattata peggio di Veronica, scrive a Galatea e Metilparaben!”

  1. Divertente parodia. Complimenti a te e a Galatea.

    RispondiElimina
  2. Sono oltremodo scioccata O_O

    RispondiElimina
  3. @giulia-> grazie mille, presenterò. ;-)

    @leilani-> anche la Palombelli lo è...smack

    RispondiElimina
  4. Sentirsi citare le encicliche di Ratzi nell'intimità dev'essere un'esperienza indimenticabile. Metti che qualcuno lo faccia davvero...

    RispondiElimina
  5. ;-) sei un fenomeno Ale

    RispondiElimina
  6. @dyotana-> c'è chi dice che siano terribilmente sexy...

    @petite julie-> Galatea, è un fenomeno...

    RispondiElimina
  7. Un post al bacio non c'è che dire :)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post