Qualcuno gli dia una mano

Dal sito di Luca Volontè:

«Nella serata di ieri, parlando dello smarrimento dei criteri del bene e del male ai responsabili della comunicazione della diocesi di Genova, il Vescovo e Presidente della CEI Bagnasco ha fatto alcuni esempi su Dico in Italia, incesto in Inghilterra e Partito pedofilo in Olanda. Esempi condivisibili dello stravolgimento pubblico del diritto a somma di desideri istintivi. Le dichiarazioni violente di queste ore e la richiesta di scuse sono frutto di una messa in scena indecente e ignorante. Una vera e propria ‘gogna’ mediatica basata sulla colpevole confusione creata ad arte sulle parole del Presidente della Cei».

Insomma, le parole di Bagnasco sono state fraintese e strumentalizzate: il Vescovo, infatti, non ha mai paragonato l’omosessualità all’incesto e alla pedofilia.

«Chi rimane esterrefatto forse vuole introdurre in Italia incesto e pedofilia».

Ops. Come non detto.

Questo post è stato pubblicato il 02 aprile 2007 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Qualcuno gli dia una mano”

  1. Poi gli ignoranti si vedono anche dal fatto che ripetono gli errori meccanicamente senza pensarci nè verificare.
    Lo vogliamo capire che il caso di incesto era in Germania NON in Inghilterra!!!!!!

    RispondiElimina
  2. La questione è semplice: se gli esempi di incesto e pedofilia non volevano costituire un paragone allora sono esempi a cazzo.
    E se sono esempi a cazzo, non vanno considerati. In altre parole o Bagnasco è un omofobo o è del tutto incapace di costruire un'argomentazione. Che interpretazione preferisce Volontè?

    RispondiElimina
  3. leilani-> Temo che tu stia proponendo a Volontè un interrogativo decisamente al di sopra dei suoi mezzi intellettivi...

    RispondiElimina
  4. Non diamo tutto questo spazio a Volontè...

    RispondiElimina
  5. Che vuoi che ti dica, non resisto, è più forte di me...

    RispondiElimina
  6. Senti, io sto tipo, sto -cantore del giustificazionismo e del trionfalismo di marca clericale-... non lo sopporto proprio! Ciao Eugenia

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post