Chi non vuole capire

Ieri un certo M. mi ha contattata su Facebook: “Apprezzo il modo con cui porti avanti le tue battaglie, anche se non sono d’accordo sul merito. Ad esempio sull’aborto”. “Perché?” gli chiedo io. “Io non sono per l’aborto, credo che parlarne come fai tu banalizza la questione, che invece è molto grave”. E io: “Credi che io sia favorevole all’aborto? Non lo puoi sapere. Io sono per il riconoscimento legale dell’aborto, cioè sono contraria all’aborto clandestino”. “Certamente, hai ragione - fa lui -, però le ragazze andrebbero informate, ci vorrebbe più ascolto e comprensione”. Mi scollego. Quando uno non vuole capire continua per la sua strada, e il tempo nella giornata è poco. Qualcuno penserebbe mai che io e M. siamo in disaccordo sul tema dell’aborto? No, il problema è che è proprio M. che non lo sa.

Questo post è stato pubblicato il 24 marzo 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post