Marciume differenziato

Dal Corriere.it:

Genova, 25 poliziotti nei guai: cocaina, bische e festini. (...) Un gruppo di amici, tutti compagni di corso, età compresa tra i 25 e i 30 anni. L'indagine nasce quasi per caso e fin da subito assume una coloritura malsana. Massimo Pigozzi è un agente che nel luglio scorso è stato condannato a tre anni e due mesi per i fatti avvenuti durante il G8 nella caserma di Bolzaneto. Aveva «strappato» la mano di un no global, divaricandogli le dita fino a lacerare pelle e legamenti. Nel 2007 era stato arrestato con un'altra accusa. Insieme ad alcuni suoi colleghi avrebbe violentato tre prostitute straniere nelle guardine della questura genovese. I magistrati decidono di fare intercettazioni sull'utenza dell'agente che abitualmente era di turno con lui. Dall'ascolto delle telefonate emergono riferimenti a festini a base di cocaina. Ad organizzarli è uno spacciatore, Luca Schenone, che rifornisce decine di poliziotti. Due di questi acquirenti, gli agenti Morgan Mele e Stefano Picasso, decidono di mettersi in proprio, organizzando una rete che aveva clienti in molte questure del Nord Ovest. (...) «Poche mele marce», è la definizione fornita dal questore di Genova Salvatore Presenti.
Orbene, amici, facciamo mente locale: se uno straniero violenta una donna italiana, tutti si precipitano a criminalizzare un'intera comunità; se invece un poliziotto italiano stupra tre prostitute straniere, un altro strappa le dita ai manifestanti, un altro ancora organizza una rete per lo spaccio di droga, il Questore in persona si affretta a sottolineare che si tratta di "poche mele marce".
Ciò detto, amici, vi lascio con una domanda: voi, potendo scegliere, preferireste dover aver paura di un delinquente o di un poliziotto?
A voi la risposta.

Questo post è stato pubblicato il 19 marzo 2009 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

10 Responses to “Marciume differenziato”

  1. paesaccio malsano

    desaparecida

    RispondiElimina
  2. BE piano con i paragoni, condivido tutto quelo che dici sulle azioni della polizia , che sono ben piu' gravi delle azioni commesse da un comune cittadini,propio perche' sono loro i tutori dei cittadini ,e garanti della giustizia.
    Ma fare un confronto con i rumeni ?????

    RispondiElimina
  3. Si, fare un confronto con i rumeni... Se la legge fosse uguale per tutti, e intendo anche che chi è condannato in galera ci deve stare, forse si potrebbe cominciare ad andare per la strada giusta. Un conto è fare un distinguo tra singoli, tipo "una brava persona" e "un criminale", ma se siamo arrivati a dire "i rumeni" significa che qualcuno ce lo ha inculcato in testa. E se lo abbiamo permesso vuol dire solo che siamo diventati persone di poco conto.
    Alex

    RispondiElimina
  4. E lo domandi anche? bel coraggio...
    io preferisco mille poliziotti che un delinquente, e per poliziotti mi riferisco a quelli che fanno il loro lavoro ONESTAMENTE e cercano di tutelare i cittadini.
    Ma siccome ci sono cittadini come te che non credono nella giustizia, ma solo nei propri interessi, non pretendiamo che anche dall' "ALTRA PARTE" si comportino a dovere. Ma forse tu condividi "quelli" vanno a fare le manifestazioni in piazza e poi spaccano tutto in nome di un ideale qualsiasi inventato al momento.
    Già che ci siamo facciamoli anche Santi i vari "no-global" con il passamontagna e le spranghe!!!
    TUTTA LA VIOLENZA E' DA CONDANNARE SIA CHE A FARLA E' UN POLIZIOTTO O UN DELINQUENTE.
    VEDIAMO DI USARE IL CERVELLO PER DIRE COSE SERIE NON PER FARE LA VOSTRA POLITICA DEL NO A TUTTI I COSTI. E DISTINGUIAMO VERAMENTE COSA E' BENE E COSA E' MALE.
    BUONA GIORNATA A TUTTI.PENSIAMO AL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI, NON LASCIAMO LA MERDA CHE STIAMO FACENDO, A LORO.............

    RispondiElimina
  5. ANDATE A FANCULO COMUNISTI!!!
    VIVA LA TOLLERANZA!!!
    POI CI SONO ALCUNI IMMIGRATI CLANDESTINI CHE VIOLENTANO UNA QUATTORDICENNE O PEGGIO.....
    NO MA VOI CONTINUATE A FARE LA GUERRA ALLO STATO CON I VOSTRI IDEALI DEL MEDIOEVO. IL MONDO E' CAMBIATO NON C'E' PIU IL "COMPAGNO STALIN"....
    SVEGLIATEVI......

    RispondiElimina
  6. Curioso come i commenti più volgari, stupidi e popilisti/superficiali/regimalisti/estremisti
    sian sempe fatti da anonimi, col furore nelle dita, slogan duri nella mente(al posto di una coscienza)e categorizzazioni doc.
    Povera Italia.

    RispondiElimina
  7. che commentatori dell'altro mondo ...... la domanda di phondo è molto piu' ricca di sfumature, ma vive ancora un doppio pregiudizio troppo forte, quello contro i presunti no-global (s'invita sempre a fare un distinguo su genova tra i provocatori - e ci sarebbe da indagare anche su quelli... - e i ragazzi che sono stati malmenati senza motivo alla diaz e poi de-portati a bolzaneto). l'altro pregiudizio ormai è sui rumeni, ovvio che ci siano commentatori del genere che invocano ancora stalin (stalin?!?!tirare in ballo un tizio coi baffi del secolo scorso per avere ragione inizia ad annoiare tutti)
    desa

    RispondiElimina
  8. In tutto questo mi chiedo dove stanno i comunisti qua dentro.
    Comunque, se posso divertirmi a fare incazzare ancora di più l'anonimo isterico, confermo che io preferisco un rumeno criminale non meglio precisato che un poliziotto come quel tipo orribile descritto nel post. Se non altro perchè il primo non riceve lo stipendio da me e non mi mena in nome della legge.

    RispondiElimina
  9. Anonimo ha detto...

    ANDATE A FANCULO COMUNISTI!!!
    VIVA LA TOLLERANZA!!!



    Il commento qui sopra è una pura contraddizione.

    RispondiElimina
  10. "comunisti" è il termine più inflazionato in assoluto

    (sostituisce l'uomo nero che qualcuno paventava loro da piccoli? forse per questo sono cresciuti così)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post