Domande retoriche

Mi riferiscono che durante l'assemblea di ieri a Milano Fausto Raciti, recentemente eletto segretario dei giovani PD, abbia suscitato qualche ilarità chiedendo ironicamente ai presenti per chi voteranno i radicali alle prossime elezioni europee. Detto che la domanda, da radicale, implicherebbe una risposta assai complessa (e di conseguenza una capacità di cogliere la complessità da parte di chi ascolta che nel caso di specie non mi pare di riscontrare), mi permetto di proporre un'osservazione: non risulta che Raciti, nella stessa sede, abbia domandato ai suoi interlocutori per chi abbiano votato tutti quelli che alle scorse primarie dei giovani democratici hanno votato per lui. In tal caso, onestamente, dare una risposta sensata sarebbe stato impossibile. E, tra parentesi, non ci sarebbe stato niente da ridere.

Questo post è stato pubblicato il 16 marzo 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

One Response to “Domande retoriche”

  1. Con quella faccia un po così...
    più che una risposta retorica non gli si può dare.
    Ma costui è il risultato delle famose primarie blindate?

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post