Sfilata anti-democratica

Qualcuno dei lettori più assidui di questo blog ricorderà la nefasta vicenda delle primarie dei Giovani Democratici dell'autunno scorso... Come si dice, a volte ritornano: eccoli in marcia verso Milano, i Giovani Democratici, per partecipare domenica alla loro seconda Assemblea nazionale. Peccato, però, che non si sappia bene chi dovrà partecipare, visto che a quasi tre mesi dalle primarie mancano ancora i risultati ufficiali di diciassette regioni e non è stata ancora pubblicata la lista dei mille eletti a tale Assemblea, né la lista dei duemila eletti regionali. Nonostante tali mancanze, si è provveduto immediatamente a eleggere i segretari regionali: delle diciotto regioni pervenute, ben sedici elezioni sono avvenute con candidatura unica, spesso con votazioni all’unanimità. Beh, qualcuno dirà che almeno i più frustrati potranno denunciare tali carenze democratiche all'Assemblea di domenica. E invece no amici, perché "l'ordine dei lavori", deciso non si sa bene da chi, prevede che il dibattito assembleare sia relegato a un'ora striminzita da dividere con le relazioni dei tavoli presieduti da Realacci, Damiano e altri giovani come loro! Visto il fervore democratico di questi gggiovani, W Matteo Renzi e la sua giovane vecchiaia, che se uno deve far finta di essere giovane e adottare pratiche di cui si vergognerebbero anche le volpi più navigate, fa proprio brutta figura.

Questo post è stato pubblicato il 13 marzo 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post