Senato della libertà

Domani, giovedì 26 marzo, al Senato sarà decretato l’ultimo voto sul testamento biologico. La mobilitazione di questi giorni, passata un po’ in sordina dopo che il feticcio di Eluana non è stato più strumentalizzabile, ha registrato il favore degli italiani sull’eutanasia e sulla libertà di scelta come principio cardine del testamento biologico. Domani, come sempre più spesso accade ormai, il Senato a porte chiuse decreterà il volere di una Chiesa gerarchica che neanche la maggioranza dei suoi fedeli ascolta più. E’ per questo che dovremo farci sentire, per non disperdere l’impegno che tutti noi abbiamo profuso in questi mesi di grandissimo coinvolgimento emotivo e politico! Domani, allora, tutti davanti al Senato dalle ore 15 (Piazza Navona, angolo Corsia Agonale), fino alla conclusione dei lavori del Senato, per la pubblica esposizione delle migliaia di firme raccolte sulla petizione al Parlamento per l’eutanasia e il testamento biologico e per seguire insieme in diretta da Radio Radicale la sessione conclusiva dei voti sul testamento biologico al Senato: si alterneranno al microfono, parlamentari, personalità e rappresentanti di associazioni. Una manifestazione organizzata dall’Associazione Luca Coscioni e da Radicali italiani, ma rivolta a tutti coloro che non vogliono l’imposizione di stato di una vita passata attaccata alle macchine.

Questo post è stato pubblicato il 25 marzo 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Senato della libertà”

  1. Tutte queste iniziative nei regimi fascisti non sono che una perdita di tempo.
    L'unica è puntare sul referendum abrogativo.
    Gli italiani sono favorevoli al testamento biologico e all'autodeterminazione e nettamente contrari al sondino obbligatorio.
    La vittoria sarebbe quindi sicura e costituirebbe il primo passo verso una nuova stagione dei diritti civili.
    Che cosa si aspetta a eleggere un Comitato Referendario? Domani la legge liberticida sarà approvata definitivamente. Bisogna cominciare a raccogliere le firme al più presto.

    RispondiElimina
  2. Solo per aggiungere che, nelle stesse ore, si manifesta anche a Milano: GIOVEDI' 26 MARZO, ALLE ORE 18, IN PIAZZA S.CARLO (c.so Vittorio Emanuele) manifesteremo per protestare contro questa legge, in difesa dello Stato laico e di diritto.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post