Il capolavoro dei titoli

Questo titolo, gente, è un piccolo capolavoro:

Ricapitoliamo: il Papa sostiene di non fare politica e di rispettare la laicità dello Stato, però scomunica i politici favorevoli all'aborto; detta scomunica, peraltro, non rappresenterebbe che il pacato tentativo di offrire "condizioni utili a risolvere i problemi sociali".
Il tutto in un occhiello che si intitola, manco a farlo apposta, "Politica".

Semplicemente geniale.

Questo post è stato pubblicato il 09 maggio 2007 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

12 Responses to “Il capolavoro dei titoli”

  1. In Brasile esiste una belva che si chiama "" ariragna"", nome originale dal dialetto Guaranì.
    Belva di orribile aspetto, che lancia un grido raggelante il sangue e di una ferocia incommensurabile.
    L'incontro pastorale, ne siamo certi, si svolgerà in un clima di reciproca comprensione.

    RispondiElimina
  2. In realtà, se guardi alle spalle di Sua Santità, puoi notare un'apertura.
    Ebbene in quella apertura infila la mano lo stesso animatore di Kermit la rana...

    RispondiElimina
  3. Geniale e, tra l'altro, molto gradevole.

    Ah, pensa: se il Papa non ci fosse andrebbe...

    RispondiElimina
  4. Geniale, infatti si è capito che da noi le parrocchie sono diventate sede di sezione e le sezioni sedi di sette

    RispondiElimina
  5. Sono offesa.
    E la mia scomunica ufficiale quando arriva? Comincio a sentirmi poco considerata...

    RispondiElimina
  6. Leilani...(suspance)...sei stata scomunicata! Devi lasciare la casa di Dio al più presto...su saluta gli amici...S.Pietro t'aspetta alla porta.

    RispondiElimina
  7. @alfredo-> :-D

    @bleek-> :-D :-D

    @barbara-> ...no, non andrebbe...

    @1ps-> sioglilingua clericale...

    @leliani-> coraggio, manca poco.

    RispondiElimina
  8. E' che scimmiotta il, quantomeno persuasivo, linguaggio gesuita, senza averne la scorza.
    Forse meglio sarebbe impiegare il nostro tempo non ad inseguire il suo delirio (come definire uno che si crede portavoce di Dio in terra?) ma a dipingere il mondo che vogliamo.
    Con tutta l'umiltà del caso. :))
    ciao v.

    RispondiElimina
  9. Forse si può fare l'uno e l'altro. O, almeno, ci si prova. Ciao.

    RispondiElimina
  10. Beata gioventù!!!
    :)))) v.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post