Indulto clericale

7 marzo 2005, La Repubblica:
Fecondazione, Ruini insiste: "Compatti per l'astensione".

Testo Unico delle Leggi Elettorali (D.P.R. 30 marzo 1957, n 361), articolo 98:
Il pubblico ufficiale, l'incaricato di un pubblico servizio, l'esercente di un servizio di pubblica necessità, il ministro di qualsiasi culto, chiunque investito di un pubblico potere o funzione civile o militare, abusando delle proprie attribuzioni e nell'esercizio di esse, si adopera a costringere gli elettori a firmare una dichiarazione di presentazione di candidati od a vincolare i suffragi degli elettori a favore od in pregiudizio di determinate liste o di determinati candidati o ad indurli all'astensione, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000.
Legge 25 marzo 1970, n. 352, articolo 51:
Le sanzioni previste dagli articoli 96, 97 e 98 del suddetto testo unico si applicano anche quando i fatti negli articoli stessi contemplati riguardino le firme per richiesta di referendum o per proposte di leggi, o voti o astensioni di voto relativamente ai referendum.
31 maggio 2007, La Repubblica:
Genova, non si può abortire nell'ospedale di Bagnasco.
Codice Penale, articolo 340:
Chiunque, fuori dei casi preveduti da particolari disposizioni di legge, cagiona una interruzione o turba la regolarità di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità, è punito con la reclusione fino a un anno. I capi, o promotori od organizzatori sono puniti con la reclusione da uno a cinque anni.
A norma di legge, i due ultimi presidenti della CEI dovrebbero essere entrambi in carcere, e invece sono tutti e due fuori.
E poi c'è chi ha la faccia tosta di lamentarsi per l'indulto...

Questo post è stato pubblicato il 31 maggio 2007 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “Indulto clericale”

  1. ...ma non ti vergogni ???....questa e' l'italia di comunisti laici ....ma pensa a faticare invece di perdere tempo co ste cazzate ...e guadagnatelo lo stipendio invece di pretendere che qualcuno a fine mese deve mettertelo insieme comunque

    RispondiElimina
  2. Vero Alessandro. Tutto tristemente vero.

    RispondiElimina
  3. Questo è l'unico caso che mi rende felice riguardo l'indulto.
    EVVIVA LA VITA

    RispondiElimina
  4. ...enzodd...poi un giorno ci spieghi di cosa ci sarebbe da vergognarsi. Nel post non leggo ne' di stipendi, ne' pretese, ne' di comunismo.
    Mah...

    RispondiElimina
  5. Sì, trovo sia il punto derimente: cittadino o baciapile.
    E' stato proprio il pronunciamento di Ruini che mi ha fatto capire che si stava aprendo una stagione buia, dove la Costituzione non era terra condivisa da tutti, tanto da far rimpiangere Don Peppone. In compagnia della seconda e della terza carica dello Stato, peraltro.
    Sogni d'oro, almeno quelli.
    v.

    RispondiElimina
  6. Vero verissimo bel post. Ma l'azione penale non era obbligatoria in Italia? Certamente certi consigli elettorali provengono dai portavoce di uno stato straniero e quindi...

    RispondiElimina
  7. @dyotana-> ;-)

    @enzodd-> non ho stipendio, vivo del mio lavoro e faccio ciò che voglio di quello che guadagno. e del mio tempo.

    @inyqua-> già...

    @anonimo-> ...

    @anonimo2-> lascia perdere.

    @v.-> d'argento e di fate.

    @diabolicamente-> e quindi.

    RispondiElimina
  8. Che strano modo di leggere le Leggi...
    Forse non ti hanno insegnato bene l'italiano: "Costringere" vuol dire "impedire con la forza" e via dicendo come "interrompere un pubblico servizio". Nessuno mi ha mai messo in galera perché no faccio aborti: io, infatti, sono fisioterapista.

    Mah, se ritornassimo alle elementari...

    RispondiElimina
  9. Dici bene Cecco. Qui bisogna ripartire dall'ABC.

    Poi magari qualcuno di lor signori ci potrebbe spiegare chi bisogna indagare per la mancata applicazione della legge 194 agli articoli 1 e 2.

    Art. 1: Lo Stato garantisce il diritto alla procreazione cosciente e responsabile, riconosce il valore sociale della maternità e tutela la vita umana dal suo inizio. L'interruzione volontaria della gravidanza, di cui alla presente legge, non è mezzo per il controllo delle nascite. Lo Stato, le regioni e gli enti locali, nell'ambito delle proprie funzioni e competenze, promuovono e sviluppano i servizi socio-sanitari, nonché altre iniziative necessarie per evitare che lo aborto sia usato ai fini della limitazione delle nascite.

    Art 2: I consultori familiari istituiti dalla legge 29 luglio 1975, n. 405, fermo restando quanto stabilito dalla stessa legge, assistono la donna in stato di gravidanza: [...]
    d) contribuendo a far superare le cause che potrebbero indurre la donna all'interruzione della gravidanza. I consultori sulla base di appositi regolamenti o convenzioni possono avvalersi, per i fini previsti dalla legge, della collaborazione volontaria di idonee formazioni sociali di base e di associazioni del volontariato, che possono anche aiutare la maternità difficile dopo la nascita. [...]

    RispondiElimina
  10. "si adopera a costringere gli elettori a (…) o ad indurli all'astensione (…)"

    Costringere o indurli…
    Quel "indurli" cosa significa?

    RispondiElimina
  11. @cecco beppe:
    "[Il pubblico ufficiale, l'incaricato di un pubblico servizio, l'esercente di un servizio di pubblica necessità,] il ministro di qualsiasi culto, [chiunque investito di un pubblico potere o funzione civile o militare, abusando delle proprie attribuzioni e nell'esercizio di esse,] si adopera a [costringere gli elettori a firmare una dichiarazione di presentazione di candidati od a vincolare i suffragi degli elettori a favore od in pregiudizio di determinate liste o di determinati candidati o ad] indurli all'astensione, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000".
    Mi sa che devi tornarci tu, alle elementari...

    @mauro-> e quindi? mah...

    @marcoz-> Come hai visto prima, la locuzione è "costringere" oppure "indurli".

    RispondiElimina
  12. Sì, certo… Rivolgevo la domanda a Mauro.

    RispondiElimina
  13. Alessandro, c'è da dire che il tuo blog attira tutti i balordi... =)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post