Il Festival di Strasburgo

Il Corriere di oggi pubblica i risultati di uno studio sulle presenze dei deputati all'Europarlamento effettuato da Flavien Deltort (che con l'occasione saluto, perché è un amico). Lascio a voi il piacere di gustarvi i risultati completi (che, come prevedibile, vedono gli italiani in testa alla classifica delle assenze) per soffermarmi su un particolare: come potete vedere nell'immagine, i parlamentari con indice di attività pari a zero sono in tutto 18, dei quali due italiani. Tra questi due campioni dell'assenteismo spicca il nome della nota cantante Iva Zanicchi, eletta nelle liste di Forza Italia, che durante la scorsa edizione di Sanremo, a causa del testo un po' osè della sua canzone, fu oggetto dell'ironia di Roberto Benigni.

Ebbene, alla luce della ricerca pubblicata dal Corriere mi corre l'obbligo di unirmi alle feroci critiche che la cantante, nella circostanza, ebbe ad esprimere nei confronti del comico toscano; prendersela con la Zanicchi perché cantava un pezzo erotico, lo dico chiaro e tondo, fu un grave errore: sarebbe stato molto più interessante chiedersi per quale motivo, invece che a Sanremo prima e in giro per l'Italia nelle trasmissioni di approfondimento poi, la nostra amica non fosse a Strasburgo.
A votare, invece che a cantare e a blaterare.

Questo post è stato pubblicato il 22 aprile 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post