L'importante è partecipare (once again)

Ricordate padre Livio Fanzaga, il direttore di Radio Maria? Esatto, gente, proprio quello secondo il quale il terremoto sarebbe stata una benedizione di Cristo alle popolazioni abruzzesi, e lo tsunami una provvidenziale occasione di salvezza eterna per chi ha avuto la sfiga di rimanerci sotto. Ebbene, mi segnalano che il nostro amico, non pago di aver espresso tanta carità cristiana pronunciandosi sulle catastrofi naturali, ha avuto modo di esprimersi con identica leggerezza anche sull'iniziativa degli "Ateobus" promossa dall'UAAR a Genova:

Dunque, la scritta è "La cattiva notizia è che Dio non esiste, quella buona è che non ne hai bisogno". Aspetta che ti venga il cancro, poi vedi.
Chi volesse gustarsi la versione audio completa della prodezza (che comprende, sia detto per inciso, anche un ecumenico augurio di incidente stradale ai bus in questione), può farlo cliccando qua. Per tutti gli altri, un suggerimento: se avete la sventura di essere atei, non vi resta che convertirvi, o alternativamente darvi una vigorosa grattata ai coglioni.
Forte, mi raccomando, ché questa è roba pericolosa.

Questo post è stato pubblicato il 20 aprile 2009 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “L'importante è partecipare (once again)”

  1. Credo di avere già espresso la mia opinione a riguardo di questo F.d.P.: ribadisco, con l'aggiunta di poderosa grattata di coglioni.

    Lorenzo

    RispondiElimina
  2. Queste sono le ultime graffiate della belva morente... cosa che non si nota molto in Italia, che è colonizzata dal vaticano, ma nella stragrande maggioranza del mondo occidentale il cattolicesimo è morente... al punto che in Irlanda l'altro giorno il cardinale se n'é venuto fuori con un "programma per il rinnovamento della chiesa al fine di attirare i giovani" che, appunto, sono per la stragrande maggioranza non credenti.
    Purtroppo la chiesa più oltranzista si basa sull'ignoranza, come dimostrano le dichiarazioni di questi individui che hai riportato. Direi di ignorarli, la chiesa cattolica sta morendo perché anacronistica, misognina ed omofoba e personaggi del genere possono sbraitare quanto vogliono ma non possono ribaltare la tendenza mondiale.

    RispondiElimina
  3. una volta si diceva: "gli dei fanno impazzire coloro che vogliono chiamare al loro fianco"

    forse è la volta buona per costui e lo togliamo dalle palle!

    RispondiElimina
  4. Mah, penso che Martina sia troppo ottimista, chi vivrà vedrà. Il punto che emerge è che molti cattoculi sono convinti che noi atei siamo così stupidi da non credere in Dio, ma credere nel diavolo. Io invece sono convinto che la predisposizione a credere in Dio ti porta a credere anche negli oroscopi, nella cabala, in Vanna Marchi, ecc...
    O SI PENSA O SI CREDE !

    RispondiElimina
  5. Diciamo che il caro Fanzaga ne ha per tutti: ha negato l'evoluzionismo http://www.youtube.com/watch?v=SXmiq5m2DYY e ha affermato che l'omosessualità è curabile http://www.youtube.com/watch?v=gvyw9KUJ_XQ!

    RispondiElimina
  6. essere atei implica di non credere ad altre cose e ovviamente a forme di scaramanzia. se credessi che padre livio fanzaga possa con le sue incredibili parole farmi succedere qualche cosa allora forse prenderei in considerazione quale dio qualcosa di più serio.

    RispondiElimina
  7. Ma, a questo punto sia semplicemente un mezzo psicopatico. Come minimo un poveraccio, o un miserabile-fate voi.

    RispondiElimina
  8. ....volevo dire: a questo punto "credo" sia uno psicopatico

    RispondiElimina
  9. Da cristiana (protestante) e da ex malata di cancro (un linfoma di Hodgkin e un non-Hodgkin), la mia reazione e': ma vada a quel paese.

    Prima di tutto, augurare nemmeno tanto velatamente un tumore non-si-fa - son le basi del vivere civile. Poi, ridurre il Signore a "quello che ti fa star bene/ti fa il miracolo" (e possibilmente fa venire un tumore a chi non la pensa come te, e torniamo al punto 1): non mi pare rispettoso della Sua divinita'.

    (OT: Simonpietro, ti chiami davvero cosi'? Una delle persone che ha maggiormente cambiato in meglio la mia vita era un tuo omonimo - che per ironia della vita studiava da pastore protestante - e pensavo fosse un nome praticamente unico.)

    RispondiElimina
  10. ma scusate, la grattata di coglioni (poderosa o lieve che sia) non equivale a credere in un qualunque intervento divino?
    siate almeno coerenti, no?

    RispondiElimina
  11. già, la grattata è come dire non è vero ma ci credo. ignoriamoli, direi. anche se poi non è così facile: stanno ovunque! (anche se in un recente viaggio in francia mi sono reso conto che "ovunque" vale solo qui da noi)

    RispondiElimina
  12. Da atea sono anch'io contraria alle grattate di zebedei. Qualsiasi gesto scaramantico equivale all'abitudine di accendere candele per chiedere l'aiuto di amici immaginari. Come Marcateo non vedo alcuna differenza tra chi crede all'oroscopo o a maghi e maghelli vari e chi si affida alla propria madonna preferita o al santo del momento.

    RispondiElimina
  13. La persona in questione purtroppo rappresenta egli stessa il cancro che è in seno alla chiesa da moltissimi anni ormai.
    è vero il cattolicesimo è ormai morente e i giovani nn credono +.
    io anche prima nn credevo in niente e ridevo quando sentivo discorsi su Dio e il diavolo.
    premetto che ho 25 anni e da 1 anno a questa parte pur nn avendo avuto nessuna tragedia familiare che mi ha indotto, ora sono fermamente credente...ma nn nella chiesa ma in CRISTO E AI SUOI INSEGNAMENTI...e questo proprio per il mio troppo pensare...evidentemente il binomio o pensa o credi su di me ha sortito l'effetto opposto....come mai?forse perchè le mie elucubrazioni mentali vanno oltre quelle della maggior parte delle persone?probabilmente...dovrei scrivere per almeno un'altra ora di getto e son sicuro che tra i lettori mi capirebbe al max un 1%...ma non perchè son pazzo...semplicemente perchè a differenza di altri ho attivato gli occhi dell'anima che mi hanno permesso di poter comprendere verità celate per secoli...cmq sia nn mi ritengo portatore di verità e nn voglio esserlo ma sappiate soltanto che il nostro tempo è quello finale...l'apocalisse Biblica è un qualcosa che noi vivremo direttamente...le congiunzioni che stanno avvenendo(nn mi riferisco a quelle astrali chiaramente) porteranno CRISTO a ritornare per la seconda volta sulla terra...LIBERI DI CREDERCI O NO...d'altronde sarà quella l'enorme differenza che ci separerà...io e chi crede vivremo i 1000 anni di CRISTO in terra in un mondo nuovo senza più nessuna ingiustizia e malvagità...chi nn avrà creduto...beh...le mie preghiere sono rivolte anche a loro...APRITE GLI OCCHI DELL'ANIMA---INFORMATEVI E CAPIRETE FINALMENTE CHE NN SONO TUTTE BAGGIANATE COME VI HANNO SEMPRE VOLUTO FAR CREDERE---DIO ESISTE--- SATANA ESISTE ED IL SUO FINE ULTIMO è COMANDARE LA RAZZA UMANA--- CI RIUSCIRà MA POI CRISTO IN TUTTA LA SUA POTENZA LO SCONFIGGERà.... a-d-i-o-s
    AMORE&PACE/SEMPRE&COMUNQUE
    PACS.

    RispondiElimina
  14. "aspetta che ti viene un cancro poi vedi."
    perche' se avessi fede avrei qualcuno da invocare/bestemmiare nel caso?

    preferisco andare dal medico, come tra l'altro fa anche chi crede nei miracoli

    saluti agnostici
    Mirko

    P.S. Ciao Martina, come va a Cork? io sono tornato in Italia a marzo.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post